Nuove leghe per applicazioni spaziali

spazioBASSAMetal Technology inc.” sta sviluppando un materiale da produrre tramite fabbricazione additiva destinato a utilizzi spaziali. L’azienda, la prima al mondo, ha stampato con successo campioni in C-103, una lega a base niobio contenente il 10% di afnio e l’1% di titanio.

Questa lega, già utilizzata da MTI e lavorata tramite i processi di produzione tradizionali (principalmente forgiatura e imbutitura) e già largamente sfruttata in applicazioni aerospaziali per la sua eccellente duttilità, costo, peso e affidabilità, ma finora non era mai stata sinterizzata partendo dallo stato di polvere.

Leggi l’articolo completo sulla rivista digitale.

LASCIA UN COMMENTO

Please enter your comment!
Please enter your name here