Stratasys presenta ad Eurostampi come intende rivoluzionare il flusso di lavoro nella produzione

Sistema di produzione Fortus 450mc: tutta la potenza della fabbricazione digitale diretta per la produzione di bassi volumi
Sistema di produzione Fortus 450mc: tutta la potenza della fabbricazione digitale diretta per la produzione di bassi volumi
Sistema di produzione Fortus 450mc: tutta la potenza della fabbricazione digitale diretta per la produzione di bassi volumi

Ad Eurostampi 2015, Stratasys, fornitore leader nella stampa 3D (hall 6, stand I12), dimostrerà come sta cambiando il mondo della progettazione e della fabbricazione dei prodotti con le proprie stampanti 3D delle serie Design e Production.

I visitatori potranno vedere dimostrazioni dal vivo delle soluzioni basate sulle tecnologie FDM e PolyJet, studiate per aiutare i clienti a migliorare le efficienze nel flusso di lavoro e ridurre i costi nelle fasi di prototipazione e fabbricazione delle parti finali.

Per presentare l’esclusiva tecnologia a triplo getto PolyJet di Stratasys sarà in mostra la stampante 3D Objet500 Connex3 – la prima e unica stampante 3D al mondo multi-materiale a colori – che permette a designer e progettisti di combinare più materiali e colori in un unico processo di stampa. Per chi vuole ridurre i costi di produzione e aumentare al contempo la produttività, il sistema di produzione Fortus 450mc evidenzia tutta la potenza della fabbricazione digitale diretta per la produzione di volumi ridotti e lo stampaggio a iniezione, dove sempre più costruttori di stampi e utensili ricorrono alla stampa 3D per realizzare le attrezzature di stampaggio a iniezione. A completare la gamma in mostra ci sarà la stampante 3D desktop più versatile al mondo, la Objet30 Prime della Serie Design, l’unica stampante 3D desktop in grado di lavorare con 12 materiali – incluse opzioni biocompatibili – per migliorare enormemente la flessibilità.

Stratasys sarà a Eurostampi, nello stand I12, Padiglione 6, alle Fiere di Parma dal 26 al 28 marzo.

LASCIA UN COMMENTO

Please enter your comment!
Please enter your name here