Le stampanti Stratasys dal vivo

Foto 28 OKL’edizione 2016 di MECSPE, vedrà Stratasys, partecipare ad un’area dimostrativa che esibirà dal vivo le significative efficienze ottenibili integrando la produzione additiva nello stampaggio ad iniezione di piccole serie. In collaborazione con Dr Boy, Stratasys mostrerà i risparmi di costi e di tempo che derivano da stampi creati tramite produzione additiva. I visitatori potranno vedere con quale velocità la stampante 3D Object 30 Prime produce, a partire da foto-polimeri, stampi in grado di sopportare le pressioni e le temperature di una pressa Dr Boy. È la soluzione ideale per lo stampaggio ad iniezione di piccoli volumi di prototipi o di parti finali. Al contrario dei sistemi tradizionali per la produzione di stampi che richiedono settimane di tempo e cospicui investimenti, questa metodologia consente di aumentare la profittabilità e ridurre il lead-time della produzione di piccoli volumi.

Per ottimizzare processi complessi e ridurre elevati rapporti prezzo-prestazioni, la macchina ideale è la versatile Objet Connex3. Potenziata con la gestione del colore di Adobe, la stampante 3D offre un’esperienza di colore mai sperimentata prima e un workflow continuo dal progetto alla stampa. Inoltre, unendo più sistemi in un’unica soluzione multi-colore e multi-materiale, riduce gli investimenti di capitale e i processi necessari per l’adozione su larga scala.

Ai designer che vogliono liberare la loro creatività è dedicata la stampante uPrint SE 3D della serie Idea. Perfetta per il desktop, questa stampante produce prototipi accurati e funzionali in una gamma di nove colori. Dalla serie Design, invece, verrà proposta la Objet30 Prime, l’unica stampante 3D da ufficio che offre una gamma di 12 materiali, fra cui varie opzioni di simil-gomma, materiali trasparenti, materiali resistenti alle alte temperature o bio-compatibili. Tutto per offrire a designer e progettisti ineguagliabile versatilità e precisione dei prototipi.

In rappresentanza della serie Production ci saranno la Fortus 450mc e la Fortus 900mc, che dimostreranno le capacità della stampa 3D in ambienti di produzione, fra cui la stampa di attrezzi, maschere e dime, nonché la produzione di parti finali.

LASCIA UN COMMENTO

Please enter your comment!
Please enter your name here