Il mondo Jobs: impianti, soluzioni e “visioni”

Laser Speeder
Laser Speeder

L’Open House 2016 è stata per Jobs un’occasione unica per presentare a clienti, partner, fornitori e giornalisti una serie di importanti impianti realizzati ed in fase finale di assemblaggio. È stata infatti un’opportunità imperdibile di entrare in contatto con la gamma completa dei prodotti, servizi e soluzioni Jobs, Rambaudi, Sachman, Sigma e FFG Distribution.

Ad arricchire poi l’evento è stata la possibilità di visitare anche il nuovo reparto di fabbricazione destinato alle macchine Sigma, la nuova linea di produzione delle macchine Frazer e, infine, la nuova Show Room nella quale saranno in funzione vari modelli di macchine su esempi di applicazione.

In aggiunta a queste nuove strutture, fra le importanti realizzazioni protagoniste dell’evento si segnalano:

Per il settore aeronautico
3 eVer 7, facenti parte di due FMS che includono in totale 12 Jobs ever 7 e una Jobs LinX concatenate con sistema di pallettizzazione integrato, destinate alla lavorazione di pezzi aeronautici in alluminio particolarmente complessi e precisi.
Robodrim 200, un concetto nuovo di macchina a montante mobile con un sistema di gestione e sensorizzazione robotizzato presentato in versione per l’esecuzione di lavorazioni di pre-assemblaggio di ali. È stata l’occasione per approfondire gli ultimi sviluppi nel settore dell’automazione di processo.

Per il settore automotive
Laser Speeder, l’ultima realizzazione di Jobs per un nuovo settore applicativo. Laser Speeder è equipaggiata con un’innovativa testa laser per svolgere le operazioni di cladding, hardening e measuring. È stata integrata in un sistema flessibile che comprende macchine fresatrici Jobs eVer7 insieme ad altre macchine per la lavorazione di grandi stampi. L’impianto è equipaggiato con un sistema di pallettizzazione.

FrazerOpen
Frazer Open

Per il settore stampi
Frazer Open, un impianto realizzato per un’azienda che opera nella subfornitura nel settore della lavorazione di grandi stampi di imbutitura. La macchina è equipaggiata con tutti i software e gli accessori necessari per consentire il funzionamento senza sorveglianza dell’operatore.

Il programma dell’Open House ha previsto inoltre due eventi specialistici uno dedicato al settore Automotive il 23 giugno, e uno al settore Aerospace il 24 giugno.

Nel mondo dell’automotive, sempre più caratterizzato da una grande dinamicità legata alle necessità di scoprire e soddisfare in tempi sempre più rapidi le più dettagliate e sofisticate esigenze degli utilizzatori, è fondamentale conoscere le ultime tendenze tecnologiche nel settore degli stampi, del design e della prototipazione.

L’“Automotive Technological Forum”, grazie alla testimonianza di importanti utilizzatori del settore automobilistico, in qualità di relatori, si è posta proprio l’obiettivo di fare il punto circa le

soluzioni tecniche più avanzate e l’evoluzione dei processi produttivi per ottenere i massimi livelli qualitativi e la più elevata produttività ai costi più bassi.

Hanno partecipato come relatori: Dr. Ing. Gerald Weber, Managing Director, GW Management Consultants; Renzo Triaca, Managing Partner Susta; Alfons Ambros, Mechanical Production Manager, BMW Werkzeugbau Dingolfing; Jens Gutsche, Sales Director Rotary Parts MAG-IAS; Steffen Sauer, Research Engineer Fraunhofer-Institut für Fabrikbetrieb und -automatisierung IFF Magdeburg; Prof. Michele Monno, Full Professor – Mechanical Engineering Dept. – Politecnico Di Milano.

Il settore dell’aerospace, sia nello scenario industriale nazionale che, soprattutto, su quello internazionale, può vantare elevate competenze e realtà industriali di eccellenza con rilevanti capacità progettuali e realizzative.

L’“Aerospace Technological Forum” ha permesso di entrare in contatto con alcune delle più importanti realtà internazionali, che hanno illustrato le tecnologie da loro utilizzate nei rispettivi settori d’impiego e l’importanza di instaurare rapporti con partner e fornitori per rimanere competitivi sul mercato.

Hanno partecipato come relatori: Dr. Ing. Gerald Weber, Managing Director, GW Management Consultants; Dr. Matthias Lange, Manufacturing Engineering – Machining Technology at Premium Aerotec; Robert C. Dooley, Director F-35 Italy Business Development International Business Development Lockheed Martin; Johann Stehrer, Senior Manager Facility Management & Technologies at FACC; Olaf Roock, Group Lead Automation at FACC; Steffen Sauer, Research Engineer Fraunhofer-Institut für Fabrikbetrieb und -automatisierung IFF Magdeburg; Prof. Michele Monno, Full Professor – Mechanical Engineering Dept. – Politecnico Di Milano.

LASCIA UN COMMENTO

Please enter your comment!
Please enter your name here