Missler Software, Vivien Zanella: nel segno del progresso

Forte di una profonda esperienza, una realtà di spicco che propone una soluzione totalmente integrata CAD/CAM/PDM/ERP. Vivien Zanella, general manager di Missler Software Italia, ci parla di questa realtà e delle sue dinamiche sempre all’insegna dell’innovazione.

Come si sta muovendo oggi il mercato in cui operate?

Missler Software è storicamente presente in vari mercati e costantemente ne analizza tendenze, evoluzioni, esigenze e stato di crescita – o stagnazione. Negli ultimi 3 anni abbiamo notato che in molti settori le imprese stanno rinnovando il parco tecnologico per fronteggiare al meglio la concorrenza, in un contesto dove tempi di consegna e impossibilità di pianificazione hanno rivoluzionato l’organizzazione aziendale. Il mercato apre dunque infinite opportunità a chi sarà in grado di offrire a queste industrie le risposte giuste alle nuove aspettative“.

Qual è il vostro approccio strategico in tale contesto?

Dalla mia premessa, è naturale che il nostro approccio si è evoluto e tuttora si evolve. È stato indispensabile ridisegnare la figura commerciale per convertirla in un consulente tecnico. La fase di analisi del fabbisogno è strategica e la prevendita deve essere in grado di garantire il miglior prodotto e servizio. Il postvendita ha dovuto adeguarsi alla situazione attuale, che richiede una tempestività immediata e un’assistenza all’altezza del prodotto. Per questo motivo, il nostro personale tecnico è altamente qualificato, con una grande esperienza operativa nei settori di nostra competenza“.

Quali sono i punti di forza che più definiscono la vostra realtà?

Se escludiamo le caratteristiche del prodotto che sono alla base del nostro successo, Missler Software è una realtà he negli anni ha sempre saputo rimettersi in gioco sia in termini di sviluppo prodotto sia sulla propria metodologia di lavoro, e il mercato ci premia particolarmente per la nostra passione, per le  competenze e i riferimenti. Negli ultimi anni siamo riusciti a evolverci, aprendo il know how a molti partner tecnologici: utensilieri, costruttori e concessionari di macchine utensili, scuole, laboratori, sviluppando con loro un forte legame basato sulla condivisione delle tecnologie e l’aggiornamento continuo delle novità del settore“.

Che significato ha per voi il termine “innovazione”?

L’innovazione è l’elemento che ci permette di essere sul mercato da oltre 30 anni e di guadagnare posizioni e nuovi clienti ogni anno. Missler Software investe ben circa il 30% del fatturato in R&D e il nostro attuale successo è in gran parte dovuto all’uscita della piattaforma 7 di TopSolid, una riscrittura completa del programma sulla base delle ultime tecnologie che lo ha rivoluzionato e ne ha facilitato l’utilizzo per il cliente finale“.

Come si sviluppano i vostri obiettivi? Qual è la vostra mission?

Con una media di 80 nuovi clienti all’anno nell’ultimo triennio, Missler Software ha l’obiettivo di garantire il miglior servizio di postvendita e incrementare la sua presenza sul mercato italiano. Questo richiede un forte investimento economico e strutturale, un’enorme disponibilità e flessibilità del nostro personale. La mission rimane la stessa, nonché anticipare le esigenze del mercato, affiancare al meglio il cliente e sviluppare soluzioni all’avanguardia e integrate tra loro“.

Quali caratteristiche contraddistinguono il vostro prodotto?

TopSolid è una soluzione atipica sul mercato, che si contraddistingue già sulla struttura. Riscritto da zero pochi anni fa, segue due linee guida che caratterizzano Missler Software da sempre: una soluzione parametrica associativa e delle verticalizzazioni di settore totalmente integrate nel nostro kernel – e non applicativi -, aumentando notevolmente la produttività dei clienti. La piattaforma 7 è stata sviluppata in base a tali caratteristiche e ha introdotto un altro tassello innovativo: il PDM nativo, ovvero il gestore dei dati non dissociabile al CAD/CAM“.

Cosa chiedono oggi i clienti a un prodotto come il vostro?

Le aspettative su un prodotto CAD/CAM si stanno evolvendo molto e l’utente finale pretende da tali soluzioni la massima resa. Il contesto digitale facilita drasticamente lo scambio dei file, di conseguenza i nostri clienti necessitano una soluzione in grado di progettare o realizzare pezzi e prodotti in 3D, con la massima flessibilità, rapidità, completa di tutta la documentazione tecnica necessaria per la qualità. Inoltre il contesto macchina e attrezzatura è sempre più importante, pertanto i nostri clienti esigono una simulazione realistica in grado di anticipare, nonché annullare, le potenziali problematiche in fase di realizzazione. Infine, i clienti hanno l’assoluta esigenza di avviare il progetto CAD/CAM in un brevissimo periodo, per ridurre i tempi di ammortamento dell’investimento“.

Quali sono le novità di maggior spicco dell’ultima versione?

Nella versione 2017 abbiamo concentrato il nostro progetto nell’implementazione di cicli di fresatura (nello specifico 3D e 5 assi continui) e abbiamo incrementato l’ottimizzazione delle lavorazioni con funzioni per recuperare traiettorie già eseguite su pezzi fatti e riattualizzarli su pezzi nuovi. La verifica delle lavorazioni è stata resa ancora più completa dove pezzo, attrezzature, utensili, contesto macchina possono essere in un unico ambiente di lavoro“.

Quale prodotto specifico trova maggior applicazione nel comparto della macchina utensile?

Il prodotto TopSolidCAM, nello specifico i moduli di fresatura, dai 2 assi ½ ai 5 assi continui, e il modulo Volumill, capace di generare traiettorie ottimizzate in base all’asportazione volumetrica, sono i più richiesti, soprattutto su macchine impegnative. Anche il modulo Mill/Turn per macchine multitask è molto richiesto“.

Come contribuiscono le vostre soluzioni a incrementare la produttività degli utilizzatori?

Possiamo sintetizzare la risposta in tre temi fondamentali. Il primo riguarda una riduzione nei costi di preventivazione, in quanto TopSolid offre un perfetto strumento per valutare il costo di produzione di un particolare da realizzare. La seconda fase si concentra sulla messa in produzione, che viene attuata rapidamente sfruttando quanto generato nella preventivazione. Essendo associativo, il software garantisce un adeguamento rapido ed efficace per rendere esecutivo quanto preventivato. Il terzo punto, infine, si riferisce alla fase di realizzazione, che viene facilitata da un sistema in grado di associare rapidamente le lavorazioni, simulare tutto il contesto macchina e documentare quanto serve per preparare la macchina utensile a tale ciclo produttivo. Infine, la generazione della documentazione e le traiettorie di TopSolid garantiscono aumenti di produttività influenti“.

Come vi muovete in tema di formazione e aggiornamento?

Ogni anno, Missler Software come gruppo richiede la certificazione dei tecnici formatori con una prova fatta in casa madre sulle novità in uscita. Inoltre il nostro team si aggiorna costantemente con utensilieri e costruttori di macchine, per comprendere e applicare quanto di meglio e innovativo viene inserito sul mercato. Questo incremento di competenze viene condiviso durante gli user meeting, più volte all’anno e in tutto il mondo“.

Come avete conquistato la fiducia dei clienti e come fate sentire loro la vostra vicinanza?

In un mercato così competitivo non è sufficiente un buon prodotto; un cliente accetta anche qualche limitazione o difetto del software, a patto che abbia al suo fianco un partner che possa analizzare e soddisfare le sue esigenze, oltre a garantirgli un’assistenza tecnica e in regola generale un servizio postvendita impeccabile. Nel nostro specifico, conquistare la fiducia dei clienti significa investire e continuare a crescere costantemente, ottimizzare gli strumenti di comunicazione e aiuto online, proporre formazioni o affiancamenti ad hoc, nonché eliminare corsi generici di gruppo“.

_____________________________________________________

Dalla progettazione alla produzione

Missler Software è protagonista di primo piano nello sviluppo di applicativi CAD/CAM/PDM/ERP. Forte di 30 anni di esperienza capitalizzata presso società specializzate, propone una soluzione totalmente integrata CAD/CAM/PDM/ERP. Il gruppo opera principalmente nei settori della meccanica, della lamiera, dell’industria del legno e, in generale, dove un prodotto viene progettato o industrializzato. Grazie alla sua tecnologia avanzata e alla sua permanente innovazione, Missler Software registra una forte crescita sul mercato globale CAD/CAM. La gamma di soluzioni TopSolid è completa e di ultima generazione, e ad oggi più di 100.000 licenze sono utilizzate nel mondo.

di Carla Casartelli

LASCIA UN COMMENTO

Please enter your comment!
Please enter your name here