Emco Maxxmill 630, lavorazioni a 5 assi in un unico posizionamento

Emco presenta un’interessante novità per le lavorazioni su 5 lati di particolari complessi

Con il nuovo centro di lavoro verticale a CNC Maxxmill 630, Emco offre ai suoi clienti la lavorazione su 5 assi di pezzi complessi fino a 445x445x290 mm in un unico posizionamento.

Il design è compatto e vanta una tecnologia di controllo di ultima generazione, mentre la struttura in ghisa stabilizzata e in acciaio elettrosaldato assicura la massima stabilità e simmetria termica. I brevi flussi di forza permettono una precisione ottimale nonchè un’eccellente qualità superficiale del pezzo. La rimozione del truciolo può essere gestita da un sistema di lavaggio del basamento e da un trasportatore di trucioli, disponibili entrambi come optional.

In base alle esigenze di produzione, è possibile scegliere un potente mandrino meccanico, con una velocità massima di 12.000 giri/min o un elettromandrino raffreddato a liquido da 15.000 giri/min.

Grazie al magazzino utensili a 30 stazioni, tutte le sfide lavorazione vengono affrontate in modo semplice ed efficiente. L’utente può scegliere tra portautensili ISO40 e BT40 o nel caso dell’elettromandrino con DIN69872 o HSK-A63.

Maxxmill 630 supporta controlli Siemens o Heidenhain. L’unità di comando è installata in un pannello ergonomico inclinato nella parte frontale con funzione di rotazione.

Le macchine Emco sono completamente sviluppate e prodotte in Europa, in collaborazione con attività locali che soddisfano i più elevati requisiti in termini di qualità e affidabilità.

Maxxmill 630 è dunque il centro di lavoro verticale ideale per i processi su 5 lati di particolari in lotti medio-piccoli. La macchina è specificamente studiata per la lavorazione conto terzi, le officine operanti in settori quali l’automotive o la meccanica generale e gli istituti di formazione superiore.

LASCIA UN COMMENTO

Please enter your comment!
Please enter your name here