Da Collini tutte le tipologie di trattamenti superficiali nei settori di galvanica, zincatura e verniciatura

Fondata nel lontano 1898 a Hohenems (Vorarlberg/Austria) dall’italiano Damian Collini come ditta di affilatura coltelli la Collini si è via via sviluppata fino a diventare una delle prime imprese sul mercato internazionale dei rivestimenti di superfici metalliche e plastiche. A dimostrarlo le sue tredici sedi dislocate in sei Stati diversi (Austria, Svizzera, Germania, Italia, Russia e Messico) nelle quali si attuano praticamente tutte le tipologie di trattamenti superficiali oggi disponibili nei settori della galvanica (dall’anodizzazione dell’alluminio fino alla zincatura elettrolitica), della zincatura a fuoco e della verniciatura a polvere. Numeroso è altresì l’elenco dei materiali trattati, anche se i più presenti nei reparti produttivi sono di gran lunga il ferro, l’alluminio e la zama.

Alcuni numeri del gruppo Collini

I suoi circa 1.500 collaboratori, di cui 400 operativi nella sede centrale di Hohenems, permettono alla società di soddisfare le esigenze di oltre 6.000 clienti attivi nei più svariati campi, fra i quali l’automotive, l’arredamento, l’edilizia, la meccanica, l’elettrotecnica, l’elettronica, le telecomunicazione ecc. Guidata dai discendenti del fondatore (il CEO della Collini Holding è Johannes Collini), questa importante realtà industriale nel 2016 ha raggiunto un fatturato di 190 milioni di euro, cifra che quasi sicuramente verrà superata nell’anno in corso.

Ad attribuire ancor maggior autorevolezza all’attività del gruppo Collini vi sono gli oltre 20 milioni di euro investiti negli ultimi dieci anni nella protezione dell’ambiente e nella sicurezza sul lavoro nonché le certificazioni di qualità ISO 9001, TS 16949 (industria automobilistica), ISO 13485 (prodotti ad uso medicale), la certificazione ambientale ISO 14001 e la registrazione ambientale EMAS (Eco-Management and Audit Scheme).

L’articolo completo è disponibile a pagina 18 di Subfornitura News – Febbraio 2018.

LASCIA UN COMMENTO

Please enter your comment!
Please enter your name here