Arredo in lamiera: puntare sul design!

Presentiamo un’indagine a tutto tondo sulle tecnologie di lavorazione della lamiera nel settore dell’arredo metallico e dei manufatti per l’architettura.

Thinking outside the box

L’ambito dell’arredamento o più in generale dell’architettura, è tornato a essere, da qualche tempo a questa parte, un “cavallo di battaglia” per le nostre realtà manifatturiere, le quali sono note in tutto il mondo per la loro capacità di offrire prodotti all’avanguardia, di grande precisione e bellezza. Tale ambito include, naturalmente, anche i prodotti in lamiera metallica, che trovano sempre più diffusione non solo nella realizzazione di oggetti per interni (mobili, scaffali, arredi, lampade…) ma anche di manufatti per esterni (coperture, facciate, tettoie…). I filoni nella realizzazione di tali componenti sono essenzialmente due: l’ergonomia, la compattezza e la funzionalità, nel caso di prodotti per l’industria, per uffici, per servizi commerciali…; il design innovativo e la finitura ricercata, nel caso in cui, invece, l’elemento estetico è predominante. Per rispondere alle nuove esigenze di designer e progettisti, i costruttori di macchinari per la lavorazione della lamiera propongono soluzioni tecnologiche “dedicate” e innovative. In particolare, appare vincente la scelta di puntare sul design, cioè su macchine in grado di conferire all’elemento in lamiera forme, precisioni e finiture superficiali innovative e “d’impatto”.

Per fare il punto della situazione, abbiamo fatto la conoscenza di due imprese che operano nel settore, la Imar S.r.l. e la Mobilferro s.n.c., e di dieci case produttrici o rivenditrici di tecnologie per la lavorazione della lamiera che possono essere impiegate in questo particolare ambito.

 

LASCIA UN COMMENTO

Please enter your comment!
Please enter your name here