Assofluid e Assiot si uniscono in Federtec

 Assofluid e Assiot si uniscono in Federtec,  federazione, senza fini di lucro, nata per rappresentare le aziende dell’intera filiera dell’industria italiana della componentistica e delle tecnologie meccatroniche per la potenza fluida, la trasmissione di potenza, il controllo e l’automazione intelligente dei prodotti e dei processi industriali.

Il progetto di fusione è stato approvato lo scorso 24 ottobre, nel’ambito di una riunione congiunta dei consigli direttivi Assiot e Assofluid. Durante l’incontro è stato approvato anche lo statuto che detta le regole di funzionamento dell’associazione.

La nuova federazione si propone di:

  • sollecitare e consolidare tra gli aderenti l’intento di affrontare e risolvere i problemi comuni, nello spirito della più ampia collaborazione e solidarietà di categoria;
  • rappresentare e tutelare gli interessi sia del settore in generale sia delle singole imprese associate;
  • studiare e risolvere, nell’interesse degli associati, problemi di carattere tecnico, economico, legislativo e di carattere fiscale e doganale;
  • rappresentare le imprese associate presso organismi nazionali, europei e internazionali e mantenere rapporti con istituti, enti, organizzazioni, convegni nazionali e internazionali nei quali la presenza o l’intervento della federazione risulti opportuno per l’aggiornamento delle tecniche che interessano i settori della federazione, instaurando anche rapporti di carattere continuativo e divulgando, con mezzi adeguati, quanto sia utile portare a conoscenza degli associati e del mondo economico anche mediante iniziative editoriali;
  • favorire la conoscenza e la maggior diffusione delle tecniche del settore e dei prodotti delle singole associazioni di settore, facendosi promotrice di fiere, esposizioni, convegni sia in Italia sia all’estero, nonché promuovendo e organizzando la partecipazione a fiere ed esposizioni, anche in forma istituzionale e collettiva;
  • favorire e sviluppare l’istruzione tecnica e professionale mediante la pubblicazione di manuali e dispense, l’organizzazione di corsi didattici e la promozione di ogni forma di collaborazione da parte degli associati a favore di Istituti Universitari, Tecnici e Scuole professionali;
  • procedere alla raccolta, elaborazione e diffusione di dati statistico – economici nonché di opere e pubblicazioni tecniche.

Il 23 gennaio è stata indetta un’assemblea straordinaria per l’approvazione della fusione da parte delle aziende associate.

LASCIA UN COMMENTO

Please enter your comment!
Please enter your name here