SMED: come ridurre i tempi di attrezzaggio

SMED

Per efficientare la produzione, molte volte ci si concentra sul riuscire a far produrre alla macchine un pezzo in più all’ora, tuttavia spesso ci si dimentica che ciò è inutile se per passare dalla produzione di un lotto a un altro è necessario riattrezzare la macchina impiegando minuti preziosi. Il tempo in cui la macchina è ferma non genera valore, di conseguenza una strategia vincente è proprio ottimizzare questa fase. Qui viene in aiuto lo SMED.

SMED: analizzare i tempi di attrezzaggio per ridurre i tempi morti

La sigla è acronimo di Single Minute Exchange Die sta a indicare l’obiettivo di effettuare il cambio stampo in un tempo inferiore a 10 minuti ed è una metodologia che nella sua semplicità può far ottenere grandi risultati utili poi a far funzionare la pianificazione e a far quadrare i conti.

Sebbene esso nasca nel mondo dello stampaggio lamiera, il principio può essere applicato a qualsiasi attrezzaggio macchina e da qui l’importanza di conoscere e padroneggiare il metodo.

Per scoprire come funziona richiedi gratuitamente l’approfondimento

LASCIA UN COMMENTO

Please enter your comment!
Please enter your name here