Protolabs: stampa 3D con sinterizzazione laser selettiva

fig_4052Come si può leggere dal sito di Protolabs, la stampa 3D di pezzi interamente funzionali mediante sinterizzazione laser selettiva (SLS) è un processo industriale. Si possono infatti ottenere prototipi durevoli e pezzi funzionali in nylon utilizzando un laser che “disegna sezioni” di un modello CAD in un letto di materiale in polvere, fondendone uno strato alla volta. Il risultato che ne deriva è una grande varietà di pezzi in plastica interamente funzionali, di difficile realizzazione utilizzando la lavorazione a macchina o lo stampaggio a iniezione.

La sinterizzazione è un processo che consiste nell’applicare calore e/o pressione a pezzi di metallo, ceramica e altri materiali fusi in una massa solida. Ma non si tratta certamente di una novità. In natura i minerali sedimentari vengono fusi da tempi immemorabili in ardesia e quarzite, e l’uomo ha iniziato a usare i metodi simili molti millenni fa, per ottenere mattoni e porcellana. Oggi, la sinterizzazione viene impiegata per la fabbricazione di moltissimi tipi di prodotti, dagli ingranaggi alle bielle, dalle ruote dentate ai cuscinetti. Viene anche usata per la stampa in 3D di pezzi.

Per approfondimenti, consultare il sito di Protolabs.

LASCIA UN COMMENTO

Please enter your comment!
Please enter your name here