Lavorazione dello stampo: utensili per processi efficienti

Complessità geometrica, materiali di difficile lavorazione, qualità elevata: ecco lo stampo! All’utensile il compito di una lavorazione precisa ed efficiente

“Quando il gioco si fa duro, i duri iniziano a giocare”. Il gioco duro è quello dello stampo, uno dei prodotti più complessi della meccanica. E non basta la complessità. Il mercato oggi chiede risposte in tempi sempre più stretti, con standard qualitativi veramente elevati. E’ quindi d’obbligo impostare processi produttivi efficienti, che permettano ai “duri”, i costruttori di stampi, di giocare e vincere la partita. Una complicazione ulteriore nasce dalle tipologie di stampo e dai materiali, che possono essere molto diversi fra loro, come il caso di stampi in acciaio e stampi in alluminio, che quindi richiedono attenzioni completamente differenti, dai parametri di lavorazione, ai sistemi di serraggio, agli utensili, al tipo di lubrorefrigerazione. E l’efficienza deve essere il must dell’intero processo produttivo.

Efficienza: una sfida

Per la realizzazione di uno stampo, le lavorazioni per asportazione di truciolo sono essenzialmente fresatura, foratura, maschiatura e lucidatura, prevedendo una fase di sgrossatura, una di semifinitura e una di finitura, con eventualmente una superfinitura e/o lucidatura. Si tratta di classiche lavorazioni proprie della tecnologia meccanica che però vanno applicate, in maniera performante, allo specifico caso, con particolare riguardo al materiale e al tipo di stampo.

Un processo produttivo efficiente richiede utensili che siano in grado di rispondere efficacemente alle richieste di ogni fase della lavorazione: Sorma, azienda veneziana distributrice di numerosi marchi di utensili, ha ben chiara l’esigenza, e infatti offre agli stampisti un ampio assortimento, con una gamma completa di utensili dedicati.

Sorma si pone come interlocutore unico, in grado di offrire soluzioni complete per la lavorazione dello stampo grazie agli utensili per fresatura del leader di settore LMT (LMT Fette e LMT Kieninger), con cui ha stretto una partnership esclusiva per l’Italia, e a marchi storici come Osawa (forature profonde), Yamawa (maschiature estremamente affidabili) e Nikko Tools (foratura a inserti). Nel processo produttivo di uno stampo è di fondamentale importanza anche l’ultima fase, la lucidatura, sia per la fluidodinamica che per l’estetica del manufatto finito. Qui Sorma gioca in casa dato che è leader nel settore delle tele e degli utensili diamantati, prodotti secondo le tecnologie più innovative.

Efficienza: una questione di competenza

Grazie ad una gamma ampia di marchi e utensili, Sorma è in grado di offrire sempre la soluzione giusta, con un corretto rapporto qualità/prezzo, garantendo, grazie ai prodotti distribuiti, l’efficienza delle lavorazioni.

È però ormai noto che non è solo la bontà degli strumenti a garantire il risultato: questa verità è una linea guida per Sorma che, nei 70 anni di attività, ha sempre coniugato la qualità del prodotto con un eccellente livello di servizio.

Naturalmente l’obiettivo primario è soddisfare le aspettative del cliente, ma è fondamentale riuscire anche ad anticipare la attese, ascoltando e valutando con competenza i processi produttivi seguiti, per proporre, se è il caso, soluzioni innovative (o alternative), in grado di ottimizzare la produzione.

Per approfondire CLICCA e SCARICA la monografia “GUIDA ALLA LAVORAZIONE DEGLI STAMPI”

LASCIA UN COMMENTO

Please enter your comment!
Please enter your name here