Nuova era nella produzione di pezzi piegati e tranciati

Con la nuova trancia-piegatrice automatica servo-controllata RM-NC e il sistema Leantool Bihler, Accornero Spa di Druento ha dato inizio a una nuova era nella produzione di pezzi piegati e tranciati.

Una nuova trancia-piegatrice automatica servocontrollata per la produzione di molle

Pezzi prodotti da Accornero.

Accanto ai pezzi realizzati con stampaggio a iniezione, elementi di contatto, morsetti e pezzi piegati in filo, l’assortimento di prodotti della Accornero Spa include principalmente molle di tutte le fogge, dalle molle a pressione e di trazione, alle molle a spirale, fino alle molle piane. L’azienda fondata nel 1958, con i suoi 33 dipendenti, produce in totale circa 300 milioni di pezzi all’anno, utilizzati su autoveicoli, motociclette, in elettrotecnica e per gli elettrodomestici. Per la produzione di pezzi tranciati e piegati vengono fra l’altro utilizzati sette impianti Bihler, il primo dei quali è stato acquistato dall’azienda nel 1987. Quasi il sessanta percento della produzione è destinato all’esportazione in Europa, nonché in Turchia, negli Stati Uniti e in Messico. «Il nostro obiettivo è ottenere un incremento del fatturato annuo di almeno il 10% e per questo abbiamo realizzato importanti investimenti», spiega Carlo Bazzano, amministratore delegato della Accornero Spa. «La priorità è data allo sviluppo di soluzioni e sistemi di produzione che ci consentano di operare in modo più flessibile, rapido ed economico, e di introdurre sul mercato nuovi prodotti in collaborazione con i nostri clienti». Un elemento importante di questa strategia di successo è la sistematica modernizzazione del parco macchine, che Accornero persegue anche nell’ambito della tranciatura e piegatura.

L’efficiente sistema Leantool sulla trancia-piegatrice automatica servocontrollata RM-NC.

Il miglior esempio in questo senso è la nuova RM-NC, acquistata da Accornero a metà 2017. La macchina rappresenta la nuova generazione di trancia-piegatrici automatiche servocontrollate, con le quali l’azienda può produrre in modo efficiente e preciso e assicurando la massima qualità con tolleranze minime. L’impianto servocontrollato fornisce inoltre la flessibilità necessaria per la produzione, poiché i lotti prodotti da Accornero vanno da alcuni milioni di pezzi fino a poche decine di unità.

 

LASCIA UN COMMENTO

Please enter your comment!
Please enter your name here