Il mercato del laser sta vivendo un periodo di significativa crescita. Anche se con un leggero rallentamento rispetto ai livelli record raggiunti nel 2016, il 2017 ha registrato un aumento della produzione superiore al 25%. Volendo azzardare un outlook nel medio termine gli esperti tuttavia prevedono un tasso di crescita ad una sola cifra; tale rallentamento nella crescita non deve spaventare i player del settore essendo la cosa perfettamente in linea con i cicli macroeconomici.

Il mercato mondiale delle macchine per le lavorazioni laser

La Cina, leader nelle macchine di piccola e media potenza

Ad influenzare positivamente il mercato delle tecnologie laser è la Cina; il colosso asiatico sta infatti aprendo la propria industria manifatturiera ai processi laser. Ciò riguarda principalmente il mercato delle macchina laser di potenze medio-basse tradizionalmente impiegate per taglio, saldatura, marcatura e operazioni superficiali di componenti elettrici. La cosa non lascia sorpresi pensando che la produzione di apparecchiature elettroniche da anni è appannaggio dei Paesi Asiatici.

Quello che deve far riflettere è che le buone performance non riguardano solo il lato del consumo, ovvero l’acquisto dai Paesi Europei (Germania ed Italia in primis) di macchine per le lavorazioni laser, ma il fatto che la Cina sta compiendo notevoli passi in avanti anche dal punto di vista della produzione, supportata dalla fortissima domanda interna.

Il laser cresce sull’onda dell’Additive Manufacturing

Tornando all’aspetto globale l’altro fattore che ha positivamente influenzato la crescita della produzione ed impiego di tecnologie laser è la sempre maggior diffusione delle tecniche di produzione additiva. Mentre fino a pochi anni fa acquistare una tecnologia laser era sinonimo di saldatrice o di macchina per il taglio ora l’avvento delle moderne tecnologie quali SLA, SLS o DMLS per la produzione o la prototipazione rapida, ha dato un ulteriore spunto al settore.

La situazione in Europa

Anche se non risulta più il mercato trainante delle tecnologie laser, il mercato europeo registra ugualmente performance positive con un valore di 3,5 miliardi di dollari ed un tasso di crescita del 9% rispetto al 2014.

Contrariamente alla Cina, che risulta ormai indiscussa padrona del settore delle applicazioni laser per il mondo dell’elettronica, il Vecchio Continente è ancora leader nell’ambito della ricerca, delle macchine ad alta tecnologie e ad alte prestazioni impiegate nelle lavorazioni sui metalli e nell’industria meccanica.

LASCIA UN COMMENTO

Please enter your comment!
Please enter your name here