Ibrido uomo-macchina-animale: il robot centauro

Dotato di quattro zampe, con busto umanoide ma, di fatto, una macchina. Questo è Centauro (il nome azzeccato prende spunto dalla figura mitologica metà cavallo e metà uomo), l’ultimo esemplare di robot per le emergenze progettato dai ricercatori dell’Istituto Italiano di Tecnologia.

Robot centauro: ibrido uomo-animale-macchina per le operazioni di soccorso in ambienti difficili

Centauro è progettato per prestare soccorso nelle situazioni di emergenza. La sua particolare struttura lo rende capace di muoversi “a 4 zampe”, scivolando su ruote, oppure camminare, sfruttando le articolazioni delle “zampe” per superare gradini e ostacoli.

Le braccia invece possono eseguire compiti manuali o interagire con forza con l’ambiente (ad esempio spezzare assi di legno o rimuovere ostacoli). L’interazione con l’ambiente è studiata appositamente per non costituire un pericolo per l’uomo: la testa di Centauro è infatti occupata da un “cervello” costituito da telecamere, sensori di profondità e scanner laser che permette al robot una visione tridimensionale dell’ambiente; sono inoltre presenti sensori di temperatura e movimento per un monitoraggio continuo dello stato fisico.

Per assolvere ai propri compiti Centauro può operare in varie posizioni: da quella simile a un quadrupede, più adatta al movimento, con le zampe parallele, a quella a forma di ragno con le zampe a “x”, da preferirsi per le operazioni manuali.

La struttura

Il robot Centauro è alto 1,5 metri per 93 kg di peso, la larghezza è di 65 centimetri ed è costruito principalmente in alluminio, leghe di magnesio e titanio. Il controllo in real time avviene a mezzo di 3 computer a bordo che ricevono dati di movimento e informazioni dai sensori. L’alimentazione è garantita da una batteria agli ioni di litio da 1.6 KWh che permette 2,5 ore di autonomia, è comunque possibile estendere l’autonomia fino a 4 ore installando batterie supplementari nella zona del ventre. Per il movimento Centauro si affida a 42 motori; 7 per ciascuna delle braccia, 6 per ogni zampa, 3 per la testa e uno per il torso.

LASCIA UN COMMENTO

Please enter your comment!
Please enter your name here