Ansys, accordo con Modelon per la prototipazione virtuale di sistema

Condividi

modelicaAnsys e Modelon hanno stretto un accordo per rivoluzionare il processo di sviluppo prodotto, riducendo errori di integrazione in fase avanzata, costi di sviluppo e accelerando il time to market. La combinazione di strumenti e soluzioni di modellazione comportamentale Modelon con la piattaforma di simulazione e l’ampia gamma di solutori multifisici 3D di Ansys consente agli utenti di analizzare i progetti dal sistema completo fino ai dettagli, includendo anche la generazione ed il testing del software di controllo. Questo approccio multidisciplinare e integrato aiuterà le compagnie di tutto il mondo a realizzare progetti migliori, a ridurre la dipendenza da costosi prototipi fisici e ad eliminare i potenziali problemi di integrazione di sistema.

La progettazione model-based finora si è sempre concentrata su un unico linguaggio di modellazione dei sistemi. Ansys ha ampliato tale definizione per includere l’ingegneria elettronica, meccanica, fluidodinamica e il software embedded. Il gruppo integrerà Modelica di Modelon, uno standard ampiamente accettato e aperto per la modellazione del comportamento di sistemi meccanici, termici e termofluidodinamici, con le sue attuali tecnologie di modellazione IEEE-backed VHDL-AMS per gli impianti elettrici, e la tecnologia Scade per il software embedded.

“L’accordo con Modelon permette di superare i rimanenti ostacoli per una completa prototipazione virtuale dei sistemi – ha sottolineato Walid Abu-Hadba, chief product officer di Ansys. Gli utenti saranno in grado di esaminare a fondo come il loro prodotto si comporterà, non a livello di singolo componente, bensì come sistema completo. Questa innovazione radicale consentirà ai clienti di creare prodotti più innovativi, in modo estremamente rapido“.

Articoli correlati