Jens Thing, viva la trasparenza!

Jens Thing
Il direttore generale per l’Europa di Haas Automation, Jens Thing.

Abbiamo intervistato Jens Thing, da poco nominato direttore generale per l’Europa di Haas Automation.

Quali sono, dal suo punto di vista, i punti di forza che oggi Haas Automation può offrire?

Haas Automation è nota per essere molto trasparente per quanto riguarda i prezzi. Haas Automation vuole far sì che il suo sistema di prezzi sia il più possibile equo e comprensibile e che ogni cliente possa avervi accesso. Non ci limitiamo solo a mostrare i prezzi dei macchinari prima che vengano venduti, ma mostriamo anche, su internet, i prezzi dei ricambi. Questo è un grande vantaggio perché i clienti possono vedere, in ogni momento, il costo reale della macchina utensile e anche i costi per la sua gestione, la manutenzione e i ricambi. Con questa strategia, Haas Automation vuole dare un aiuto concreto alle imprese, affiancandole nella determinazione del TCO (Total Cost Ownership – Costi total di proprietà). Riteniamo che questa possibilità sia un valore reale per le imprese, anche per quelle medio-piccole. Questa chiarezza fa sì che molti clienti si rivolgano ad Haas Automation, dal momento che vendiamo ottimi prodotti a prezzi ragionevoli e con un eccellente servizio di assistenza“.

Come funziona il servizio di assistenza Haas Automation?

Haas Automation può vantare circa 160 mila macchine installate nel mondo. Siamo una fra le più importanti aziende globali nel settore delle macchine utensili a CNC. Per questo motivo abbiamo anche un processo di logistica in grado di supportare tutte queste macchine e che ci permette di fornire assistenza, cioè fornire alle industrie un servizio migliore. Proprio la buona organizzazione della logistica ci permette di garantire un buon servizio di assistenza su tutto il parco macchine installato di Haas Automation. Quello che rende Haas Automation molto speciale è il suo grado di standardizzazione: torni, centri di lavoro verticali e orizzontali hanno in comune numerosi pezzi, una buona parte della componentistica. Questo semplifica molto la manutenzione e spesso il tecnico di assistenza ha già, a bordo del suo furgone, tutto quanto serve per intervenire rapidamente sulla macchina, a prescindere dal modello. Senza contare il contenimento dei costi: produciamo e vendiamo ricambi in grande quantità. Quindi investire in un macchinario Haas non è affatto un rischio per gli utilizzatori. Sanno che potranno contare su una buona macchina con prezzi vantaggiosi per i ricambi, una buona assistenza basata su una buona logistica. In questo modo, Haas Automation ha potuto costruire una solida base di clienti molto fedeli che continueranno a comprare le nostre macchine. Naturalmente la nostra sfida è quella di aumentare il numero di clienti in Italia e crediamo fermamente che comunicare i nostri punti forti, come il rapporto prezzo-prestazioni, la disponibilità dell’assistenza, i prezzi delle parti di ricambio e la capacità di offrire servizi finanziari, aiuteranno Haas Automation a crescere in Italia“.

Oggi si parla molto, in Italia, di scarsità di accesso al credito, come vincolo agli investimenti. Come si pone Haas Automation davanti a questo problema?

Haas Automation è una società che sta già erogando con successo finanziamenti in Sud America e nel Sud dell’Europa. In Spagna abbiamo molte macchine installate con un finanziamento e ora vogliamo estendere questa possibilità anche al mercato italiano. Vediamo che in Italia c’è una crescente richiesta di finanziamenti e pensiamo di poter dare un contributo per migliorare la situazione con i nostri piani di finanziamento. Anche in questo caso Haas Automation vuol dare una mano ai suoi clienti attivi e potenziali“.

Senza che ci sia bisogno di una banca in grado di finanziare?

Sì. E le dirò che la Haas Automation ha molto successo in questo senso perché sa quello che possono fare le sue macchine e non ha problemi nell’erogare finanziamenti. Possiamo quindi dire che la Haas Automation ha mezzi sufficienti per riuscire ad offrire questo tipo di servizio in modo autonomo“.

Ok, allora secondo lei quale sarà il prossimo passo di Haas Automation? Quali sono i vostri obiettivi per il futuro?

Haas Automation continuerà a sviluppare il processo di massima visibilità della sua offerta e di totale accessibilità alla nostra società, ai suoi prodotti e alle sue tecnologie. Il che significa avere una buona performance sui prezzi delle macchine, ma anche assicurarsi che il cliente capisca che i prezzi vantaggiosi e accettabili comprendono anche i servizi, le spese e tutto ciò che è legato al prodotto stesso. Continueremo a promuovere questo“.

Oggi si parla molto di “fabbrica digitale”. Qual è la sua opinione in proposito?

Praticamente tutte le nostre macchine hanno l’interfaccia ethernet, quindi possiamo interfacciare le nostre macchine a qualsiasi dorsale per eseguire, scaricare o caricare programmi ecc. e quindi siamo pienamente integrati. Siamo pronti per la digitalizzazione della produzione. Inoltre offriamo consulenza ai nostri clienti anche per capire come e in che tipi di macchina investire: un centro di lavoro multitask? Una macchina a più assi dove sia possibile tornire, fresare e svolgere tutte le lavorazioni, su tutte le facce del pezzo, in un unico piazzamento? In molti casi simili macchine sono molto costose e richiedono tempo, risorse e competenze altamente specializzate per la programmazione e l’esercizio. Nella nostra esperienza, vediamo che a volte, piuttosto che una sola macchina multitask, è interessante dotarsi di un set up produttivo basato su più macchine più semplici, con costi di investimento più bassi e una minore complessità di gestione. Penso che per molto tempo si è ritenuto necessario finire ogni pezzo nel primo set-up. Questo sarebbe sempre bello ma non bisogna dimenticarsi qual è di fatto il costo finale del pezzo e l’entità dell’investimento in macchinari a elevata complessità. A volte delle macchine meno spinte, gestite opportunamente, possono garantire gli stessi risultati a costi più contenuti. Questo è un altro motivo per cui crediamo che Haas Automation abbia molto da offrire oggi ma anche per il futuro per tanti clienti nel mercato italiano“.

di Marco Lombardi