Dollmar, lavaggio di precisione per turbine in ghisa

RCM, società del gruppo industriale Fonderie Officine Meccaniche Tacconi, ha scelto la tecnologia Dollmar per il lavaggio delle turbine in ghisa.

Le turbine, una volta uscite dalla fonderia, presentavano particelle di terra rimaste all’interno delle stesse anche dopo le varie lavorazioni meccaniche e la sbavatura manuale. Pertanto, i tecnici RCM hanno cercato una soluzione che potesse permettergli di ottenere l’elevato grado di pulizia richiesto dal settore automotive, che preve una dimensione delle particelle residue inferiore ai 600 micron. Entra così in scena l’ufficio tecnico Dollmar, che, grazie all’esperienza decennale nel campo del lavaggio, ha messo a punto un sistema a giostra con getti mirati a pressioni predeterminate. Tale soluzione, oltre che asportare i trucioli e i residui di olio lubrorefrigerante, protegge le turbine dalla corrosione. Inoltre, l’impianto è stato progettato a seconda della particolare conformazione delle turbine, con un sistema di flussaggio interno ad alta pressione e getti mirati.

RCM considera la fase del lavaggio importante tanto quanto la lavorazione meccanica. Per questo ha realizzato un parco impianti con ben 19 unità di pulizia interoperazionale. Una scelta di grande qualità.