La macchina utensile: centrale nella Fabbrica Digitale

La nostra rivista non può esimersi dal sottolineare che “Fabbrica Digitale” parte, anche se ovvio, dalla “Fabbrica”, quindi dalle macchine, ma intelligenti. Abbiamo intervistato Carlo di Nicola, system sales engineer di IFM Electronic Italia, società che sulla Fabbrica 4.0 ha le idee chiare.

Quando più tecnologie si mettono contemporaneamente in campo, come nel caso supermultidisciplinare della Fabbrica 4.0, è inevitabile che si possa assistere a simpatiche quanto accese diatribe su ruoli, livelli, importanze dei vari attori tecnologici ai fini del business target. Macchinari e software, vecchie e nuove esperienze tecnologiche si confrontano e dibattono ormai in continuo per crearsi nuovi spazi o mantenere rendite pregresse, di assoluto rispetto. Se ci limitassimo a scrivere che il buon senso dovrebbe essere alla base di ogni trasformazione aziendale, saremmo troppo banali. Saremmo altrettanto banali se scrivessimo di applicare la strategia dei piccoli passi, perchè il rischio che altri corrano di più è sempre in agguato. Agli imprenditori le scelte migliori, secondo fiuto.

Continua a leggere l’intervista all’interno dello sfogliabile, da pagina 18: http://bit.ly/2iikXGy.

LASCIA UN COMMENTO

Please enter your comment!
Please enter your name here