La legge sulla protezione dei dati personali, GDPR, segna una data importante: il 25 maggio 2018. Da qui in poi tutte le realtà che hanno in gestione dati di terzi o banche dati devono apportare modifiche all’informativa sulla sicurezza online e sulla privacy.

GDPR, la rivoluzione per il trattamento dei dati personali

La legge sulla protezione dei dati personali ha varcato un importante traguardo il 25 maggio 2018. In questa data infatti è entrata in vigore la nuova normativa riguardo al trattamento dei dati personali delle persone fisiche che impone nuove regole a tutte le realtà che posseggono banche dati o che gestiscono i dati personali dei propri utenti.

Il GDPR (General Data Protection Regulation) nasce dalla necessità, da parte dell’Unione Europea, di armonizzare e semplificare le norme che regolano il trasferimento dei dati personali dall’UE verso gli altri Paesi. Ciò è di fondamentale importanza in un contesto globale caratterizzato dal sempre più incisivo ruolo delle tecnologie digitali.

In estrema sintesi con il nuovo GDPR

  • Sono state introdotte nuove regole più chiare su informativa e consenso al trattamento dei dati
  • Vengono definiti i limiti al trattamento automatizzato dei dati personali
  • Vengono stabiliti criteri più rigorosi per il trasferimento dei dati personali fuori dall’UE
  • Sono instaurate norme rigorose per i casi di violazione dei dati
  • Vengono poste le basi per l’esercizio dei nuovi diritti

Registrati per scaricare gratuitamente il white paper e avere il quadro completo sulla nuova normativa!

LASCIA UN COMMENTO

Please enter your comment!
Please enter your name here