Andamento del Pil: meglio del previsto ma non basta

Si conferma il rallentamento del Pil italiano nei primi tre mesi del 2018, anche se l’andamento è migliore del previsto. Questo il commento dell’Ufficio Studi di Confcommercio ai dati sul Pil diffusi a maggio dall’Istat.

Segnali contrastanti

La crescita dello 0,3% in termini congiunturali registrata nel primo trimestre è risultata infatti lievemente superiore rispetto a quanto potevano far ipotizzare i dati congiunturali disponibili in virtù di un’evoluzione migliore nei servizi.

Il dato italiano si inserisce in un contesto europeo che, come segnalano i dati diffusi dall’Eurostat, mostra inequivocabili segni di indebolimento, situazione che potrebbe portare nei prossimi mesi a un rallentamento più marcato anche della nostra economia, nonostante la crescita del numero di occupati.

LASCIA UN COMMENTO

Please enter your comment!
Please enter your name here