I sistemi di assistenza self-learning per processi efficienti

SONY DSC

Per prevenire lunghi fermi di produzione ed elevate quantità di scarti, i produttori devono progettare i processi in modo tale che siano stabili ed efficienti. Risultati particolarmente positivi si ottengono se viene presa in considerazione l’esperienza delle persone che operano sulle macchine. Fraunhofer Institute sta pertanto sviluppando un sistema di assistenza ad autoapprendimento che supporta gli operatori di macchina a risolvere errori e a costruire la propria esperienza e conoscenza dei processi. Il sistema osserva gli stati della macchina e le azioni degli operatori e memorizza le strategie risolutive efficaci. Attraverso l’utilizzo di un tablet, per esempio, l’operatore di macchina immette la propria risoluzione e la collega alla situazione di errore corrente registrata da SAM (sistema di assistenza ad autoapprendimento). Se un determinato errore si è verificato più volte, SAM lo riconosce dando suggerimenti all’operatore sulla causa e su come risolvere il problema. In questo modo, la macchina viene riparata e riattivata rapidamente. Per consentire al SAM di apprendere le situazioni di guasto, gli scienziati di Fraunhofer IVV utilizzano algoritmi di apprendimento automatico. Dotato di funzionalità di estrazione intelligente, SAM è in grado di apprendere a una velocità simile a quella degli umani e può riconoscere i modelli dopo solo poche ripetizioni. Per la progettazione di SAM, da parte di Fraunhofer IVV, pone al centro le persone coinvolte nel processo produttivo non solo perché sono indispensabili, molto più flessibili e migliori di molti robot o fotocamere, ma perché così facendo, nonostante tutta la tecnologia allo stato dell’arte disponibile, gli operatori si sentono molto valorizzati e motivati. Grazie al contributo di partner industriali e scienziati, Fraunhofer IVV intende sviluppare ulteriormente il sistema di assistenza per l’autoapprendimento nei prossimi cinque anni e aggiungere nuove funzionalità attraverso una serie di nuovi moduli.

 

LASCIA UN COMMENTO

Please enter your comment!
Please enter your name here