Molle, da una a un milione

In virtù dell’eccezionale maestria nella lavorazione manuale di cui possono far sfoggio i suoi contitolari, mollisti da mezzo secolo, nonché della disponibilità di macchinari moderni altamente produttivi, il mollificio visitato alle porte di Brescia non dice no né al privato che gli chiede anche solo una molla, né alla grande industria che ne ordina un milione e più. Un bell’esempio di estrema flessibilità.

Alla base del successo

Frutto dell’ingegno di un’azienda italiana, precisamente della provincia bresciana, e da diversi lustri conosciuto ed apprezzato a livello internazionale, il paraspifferi, ovvero quel congegno che si attiva alla chiusura della porta chiudendo perfettamente la fessura tra la base della porta stessa e il pavimento, impedendo così, di fatto, non solo ai freddi spifferi, ma pure alla polvere, agli insetti, alla luce, al fumo e ai rumori di invadere il nostro ambiente, è diventato ormai un elemento insostituibile in ogni spazio abitativo. Proposto oggi in molteplici serie, da quelle caratterizzate dal meccanismo basculante a quelle con meccanismo a doppia registrazione, e impiegabile su qualsiasi tipo di porta, il paraspifferi ha al suo interno, un componente, anzi due, essenziali al fine del suo corretto funzionamento: un paio, appunto, di peculiari molle. Articoli che conosce assai bene il Mollificio A.B.P. s.a.s. di Gussago (BS), visto che è proprio esso a realizzarle, in massicce quantità, per la succitata società, da anni sua affezionata cliente.

 

LASCIA UN COMMENTO

Please enter your comment!
Please enter your name here