Il settore delle macchine utensili a Taiwan

il settore delle macchine utensili per asportazione truciolo a taiwan

Caratterizzata da elevati indici di sviluppo l’industria Taiwanese, guidata anche dal governo, sta guardando al futuro focalizzandosi sempre più sui concetti di industria 4.0 e smart factory. In particolare, il settore delle macchine utensili per asportazione truciolo sta vivendo forte fermento, confermato anche dalle quote di export delle principali aziende produttrici.

L’industria delle macchine utensili per asportazione truciolo a Taiwan

L’industria manifatturiera taiwanese sta affrontando un periodo di forte sviluppo. Lo confermano i dati relativi all’export nel periodo Gennaio – Ottobre 2018 che vedono un +9,9% rispetto allo stesso periodo dello scorso anno. Grazie all’esperienza maturata negli anni è diventata un’industria completa che comprende diversi settori tra cui aerospaziale, medico, prodotti high-tech ed elettronici. È inoltre un’industria che punta al futuro, soprattutto all’Industria 4.0 e alla Smart Factory, grazie anche all’interesse del governo taiwanese che ha posto tra i cinque maggiori obiettivi di sviluppo industriale l’Intelligent Machinery Program, un programma che vuole rinforzare l’industria intelligente lungo l’intera catena del valore.
Uno dei più importanti settori industriali è quello della produzione di macchine utensili per l’asportazione di truciolo. Le esportazioni di questo settore hanno registrato nel periodo Gennaio – Ottobre 2018 un valore di 3,034 miliardi di dollari statunitensi, con una crescita del 12,3% rispetto allo stesso periodo dello scorso anno. È interessante notare che nella top 10 dei Paesi di maggiore esportazione compaiano nomi come USA, Paesi Bassi, Germania e Italia segno che il mercato taiwanese si sta espandendo verso l’Europa. Le esportazioni verso l’Italia, sono in crescita del 23,8 % rispetto al Gennaio- Ottobre 2017, collocandosi al nono posto della graduatoria, con un valore di 85,207 milioni di dollari statunitensi che rappresentano il 2,8% del totale delle esportazioni.
Tra le aziende del settore delle macchine utensili, spiccano FFG, FEMCO, YCM, Goodway e Tongatai che negli ultimi anni sono fra quelle che hanno vinto il prestigioso “Taiwan Excellence Awards” .

1. FFG: tra i colossi dell’asportazione grazie alla forza del gruppo

Centro di tornitura verticale della serie FVT particolarmente adatta per le lavorazioni più gravose.

Il gruppo FFG, Fair Friend Group, attualmente composto da 96 aziende presenti in tutto il mondo è stato fondato nel 1979. Il gruppo è strutturato in tre Business Divisions:

  • Machine Tool (37 marchi e 50 sedi)
  • Industry Equipment (9 marchi e 23 sedi)
  • Green Energy (7 marchi e 7 sedi)

Le 50 sedi della divisione Machine Tools sono locate in 10 Paesi: Cina, Germania, Svizzera, Italia, Ungheria, India, Giappone, Corea del Sud, USA e naturalmente Taiwan. Nel 2016 la divisione Machine Tools del gruppo si è posizionata al terzo posto nella classifica del mercato globale delle macchine utensili per il taglio del metallo. Dal 2009 FFG si trova nella top 20 delle aziende produttrici di macchine utensili CNC mentre in Cina rappresenta il marchio numero 1 con 60.000 unità installate. La divisione del gruppo è presente in Italia con 8 aziende: Jobs, Rambaudi, Sachman, Sigma, IMAS, Meccanodora, Morara e Tacchella.
Per il mercato estero è stato creato il marchio FEELER e grazie a questo brand il gruppo FFG è stato premiato con il riconoscimento “Taiwan Top 100 Brands” dal Ministero degli Affari Economici di Taiwan.

Torni FEELER serie FVT

I centri di tornitura verticale della serie FVT, grazie alla loro elevata rigidità, sono ideali per le lavorazioni più gravose. Lei guide piane temprate rivestite con Turcite-B di cui sono dotati, garantiscono non solo un’elevata rigidità ma anche una grande durata nel tempo senza subire deformazioni. La notevole precisione della macchina è data dagli assi mossi da viti a ricircolo di sfere con cuscinetti pre-tensionati. Le macchine di questa serie sono dotate di una solida torretta portautensili che, grazie ad un motore idraulico gestito dal CNC, garantisce alta velocità di rotazione. La torretta ha 12 posizioni con tempi di indexaggio molto rapidi pari a 0.4 secondi. È inoltre disponibile una versione della torretta motorizzata in tutte e 12 le stazioni. Le macchine sono inoltre disponibili con controllo numerico FANUC. Le prestazioni variano a seconda del modello con potenze che variano da 18,5 kW a 60 kW, il range di velocità di rotazione del mandrino da 50 rpm a 2000 rpm, mentre il diametro massimo tornibile è compreso tra 600 mm e 2000 mm.

2. FEMCO: non solo macchine utensili

Nel 1949 è stata fondata FEMCO, una piccola azienda per la produzione di cerchioni per le ruote delle biciclette. In 70 anni di attività, l’azienda si è trasformata in un grande gruppo composto da cinque Business Division:

  • Pipe&Tubes Division, specializzata nella produzione di tubazioni di diverse sezioni e dimensioni grazie all’utilizzo delle tecniche di saldatura elettrica (ERW) e di saldatura ad arco sommerso (SAW).
  • Engineering&Construction Division, che dal 1975 ha partecipato a diversi tipi di progetti in collaborazione con il governo Taiwanese per esempio nel settore petrolchimico o nel settore ferroviario.
  • Fatek Technology, nata nel 1990 come divisione specializzata in macchine utensili ed oggi società affiliata al gruppo FEMCO.
  • FEMCO Steel Technology, fondata nel 2003 e specializzata nella produzione di mazze da golf.
  • Machine Works Divsion azienda che inizialmente era specializzata nella produzione di torni mentre oggi offre una vasta gamma di prodotti tra cui centri di lavoro CNC a 5 assi, alesatrici e fresatrici a controllo numerico.

La qualità dei prodotti è garantita da diversi fattori come il processo di vibration stress-relief (VSR), l’utilizzo di macchine di misura a coordinate (CMM), di collimatori e di calibri a tampone per ispezionare i prodotti. Nel 1995 questa attenzione alla qualità ha reso possibile l’ottenimento della Certificazione ISO 9001.

Linea di produzione automatica dei cerchioni

La linea di produzione automatica del cerchione in alluminio con sistema di misurazione virtuale completamente automatico (AVM) è in grado di monitorare istantaneamente il cerchione in alluminio con lo scopo di ridurre i difetti del processo di produzione. Una volta prodotto il cerchione, quest’ultimo viene sottoposto a una serie di misurazioni e i dati ottenuti sono immediatamente trasmessi al cloud storage in modo da poter essere utilizzati come riferimento per le produzioni successive. Inoltre, i dati memorizzati possono essere utilizzati per la compensazione immediata degli utensili in modo da garantire un’elevata qualità del prodotto finale. Infine è interessante notare che tutti i processi di produzione sono sincronizzati in modo da ridurre drasticamente il numero totale di ore di manodopera, abbattendo così i costi di produzione.

 

3. GOODWAY: le macchine che piacciono al mercato europeo

Nel 1975 è stata fondata Goodway, azienda specializzata nella produzione di torni ad alta velocità ed alta precisione. Nel 1982, per rispondere alle esigenze del mercato, l’azienda si specializzò nella progettazione e produzione di torni a controllo numerico; negli ultimi anni Goodway è diventata una delle maggiori aziende di Taiwan specializzate nella produzione di macchine CNC. Nel 2015 è stata premiata dalla Toyota con il premio “TOYOTA Excellence&Valuable Equiment Prize” per aver contribuito al miglioramento della qualità e dell’affidabilità dei prodotti Toyota. Attualmente il 14% della produzione è indirizzata a Taiwan, il 32% in Europa, il 23% in Cina, il 15% in America, l’11% in Asia e il 5% in Giappone; tali dati sottolineano l’attenzione dell’azienda per le esportazioni, in particolare verso il mercato occidentale. Tutti i prodotti Goodway utilizzano le più recenti tecnologie giapponesi; tutti i componenti sono di prima qualità e vengono lavorati con macchine utensili della Mitsui Seiki e della Toshiba. Infine tutti i prodotti vengono assemblati presso gli stabilimenti Taiwanesi in conformità con gli standard ISO 9001 e ISO 14001.

Torni orizzontali GOODWAY

Goodway offre un’ampia gamma di torni orizzontali. Per esempio, la serie GA è caratterizzata da macchine ad alte prestazioni progettate per gli impieghi più gravosi da eseguire con la massima precisione; i torni della serie GA sono dotati di motori a coppia elevata che garantiscono tempi di ciclo veloci grazie a tagli profondi e movimenti della macchina rapidi. La serie GS-8000, invece, è adatta per lavorazioni gravose di grandi dimensioni; i torni della serie sono dotati di un motore da 45 kW ed sono caratterizzati da un diametro massimo tornibile di 970 mm e una lunghezza massima tornibile di 3200 mm; le macchine di questa serie sono in grado di lavorare pezzi dal peso massimo di 5000 kg. La gamma di torni orizzontali è composta da numerose altre serie che riescono a rispondere a qualsiasi esigenza del cliente.

4. TONGTAI: specialisti in macchine per produzione sottrattiva e additiva

Macchina per asportazione truciolo e additive manufacturing AMH-300 di Tongtai

Fondata nel 1969 Tongtai Machine & Tool Co. è un’azienda che dal 2003 è quotata in borsa e ad oggi una delle realtà produttrici di macchine utensili con i maggiori ricavi in Taiwan. Attualmente costituita da tre centri produttivi, due sul suo territorio nazionale e uno in Cina, Tongtai è in grado di fornire un’ampia gamma di prodotti che includono centri di lavoro orizzontali e verticali, alesatrici, fresatrici e macchine per additive manufacturing. Il grande interesse dell’azienda per l’innovazione ha portato Tongtai a investire ogni anno fino al 5% dei ricavi nel settore R&D; grazie a questo impegno Tongtai possiede 73 brevetti a Taiwan e in altri paesi tra cui il Giappone.

AMH-350 la soluzione per asportazione e additive di Tongtai

La macchina a 5 assi AMH-350 combina le più avanzate tecnologie di Tongtai, è estremamente versatile ed è adatta a diversi tipi di industrie tra cui aerospaziale, automotive, biomedicale ed elettronica. Questi settori industriali richiedono ai macchinari alta precisione e lavorazioni complicate. AMH-350 combina lavorazioni di asportazioni di truciolo a lavorazioni laser per stampa 3D. Il mandrino a trasmissione diretta, lubrificato aria-olio, di cui è dotata è in grado di raggiungere, a seconda della configurazione richiesta dal cliente, velocità di rotazione comprese tra i 15.000 rpm e i 20.000 rmp. Il laser di cui è dotata la macchina ha una potenza di 1 kW e una spot-size che varia dai 670 µm ai 980 µm. Le lavorazioni avvengono su una tavola rotante a due assi di 350 mm di diametro in grado di supportare un carico massimo pari a 200 kg. La tavola, grazie alla sua elevata rigidità, garantisce una grande precisione delle lavorazioni.

5. YCM: aumentare la produttività contenendo le dimensioni

TC46/3200 di YMC: centro di tornitura CNC adatto per lavorazioni di grandi dimensioni che richiedono alta precisione

Nel 1954 è stata fondata YCM, Yeong Chin Machinery Industries Co. Ltd. ed oggi è conosciuta in tutto il mondo per la grande precisione e l’alta affidabilità che contraddistinguono i suoi prodotti. Per fronteggiare la concorrenza presente nel settore manifatturiero, la YCM ha deciso di puntare esclusivamente all’Industria 4.0 compiendo grandi sforzi per integrare la gestione della produzione, le macchine intelligenti e l’automazione. I prodotti offerti dall’azienda comprendono centri di lavoro orizzontali e verticali, centri di tornitura a controllo numerico e centri di lavoro verticali a doppia colonna con 5 assi. L’obiettivo futuro di YMC è quello di sviluppare nuovi centri di lavoro che aumenteranno drasticamente la produttività con macchine dalle dimensioni sempre più contenute.

Centro di tornitura TC46/3200 di YCM

Il centro di tornitura a controllo numerico TC-46 nasce dall’esperienza accumulata negli anni dall’azienda taiwanese. Grazie alla sua estrema rigidità la macchina è adatta per la produzione di pezzi di grande dimensione che richiedono alta precisione, come ad esempio valvole e componenti idraulici per il settore navale o energetico. La macchina è equipaggiata con un mandrino da 15’’, che, a seconda delle richieste del cliente, può essere sostituito con un mandrino di dimensioni maggiori, fino a 24’’. Il mandrino è dotato di cuscinetti di grandi dimensioni con elevata rigidità per affrontare con precisione le lavorazioni più gravose. La macchina è inoltre dotata di un efficiente sistema di smaltimento dei trucioli: gli ampi spazi, il design obliquo della base e il refrigerante ad alta pressione garantiscono una rimozione ottimale del truciolo. La macchina è in grado di lavorare pezzi con diametro massimo di 750 mm e 3200 mm di lunghezza. La potenza di 37 kW garantisce un velocità di rotazione del mandrino di 2000 rpm.

LASCIA UN COMMENTO

Please enter your comment!
Please enter your name here