Dimac, efficienza ed efficacia nei controlli statistici di processo

Sulla scia del successo registrato alle ultime fiere internazionali di settore, Dimac si presenta con rinnovato entusiasmo a MECSPE 2019.

Ne parliamo con Massimo Agrati, general manager della società: “Dopo le ultime fiere del 2018 a Las Vegas e Parigi, giocheremo in casa e potremo valutare lo sviluppo del mercato B2B anche in Italia, dove le soluzioni di controllo ad alto valore aggiunto sono maggiormente richieste”.

Anteprima Dimac a MECSPE 2019

Due le novità più interessanti che Dimac propone a supporto delle procedure di controllo statistico di processo: SPC-Lab e SPC-Robot. Agrati ce ne dà una breve descrizione: “La stazione mobile SPC-Lab di ultima generazione è uno dei sistemi tecnologicamente più avanzati per la raccolta oggettiva dei dati di produzione. Raccolta dati statistici, tracciabilità e oggettivazione delle misure SPC e PPAP sono sintetizzati in quest’unico dispositivo semplice e versatile, che consente di effettuare velocemente misurazioni di qualunque genere, ottiche, meccaniche e per attributi”.

SPC-Robot è concepito nella prospettiva di una continua evoluzione digitale ed è parte integrante del progetto IoT che Dimac sta sviluppando per rendere i processi di controllo qualità sempre più automatizzati.

Questa stazione è in grado di asservire stampatrici, rullatrici per filetti, torni e macchine da ripresa – prosegue Agratied è pratica e intuitiva. Abbatte costi e tempi legati al ricorso ai tradizionali strumenti manuali di misurazione e alle macchine di misura delle sale metrologiche, rendendo i processi di controllo interconnessi, flessibili, precisi e indipendenti dall’errore umano”.

Non mancheranno le novità sui modelli MCV di nuova generazione, in particolare sulla serie MCV5, che verrà esposta in fiera nella sua versione più aggiornata.

Nel campo del controllo attraverso dispositivi ottici – precisa Agratisono state introdotte nuove stazioni laser per il controllo della presenza del trattamento superficiale dei fastener, e per quanto riguarda l’ambito dei controlli NDT è ora disponibile una nuova generazione di sistemi a correnti parassite multifrequenza per il controllo cricche e trattamento termico ad alta velocità con sonde innovative”.

Inoltre, gli impianti a bordo macchina e i sensori sono stati standardizzati e rivoluzionati nel layout e nella concezione per rispondere alle nuove sfide dell’Industria 4.0.

Anche il servicing beneficia delle nuove tecnologie, attraverso l’utilizzo di un’applicazione Acty per dispositivi mobili, che rientra nel pacchetto “Assistenza Remota” Dimac per migliorare ulteriormente l’efficienza e la reattività del servizio di assistenza clienti.

Il rinnovato repertorio tecnologico della società piemontese spazia dunque dalla realtà aumentata alle integrazioni di sistema, arrivando sino alla robotica, e abbraccia tutte le soluzioni per il controllo qualità del futuro.

Incentivati a investire in tecnologie di ultima generazione anche dalle misure previste dal Piano nazionale Impresa 4.0, che si appresta a essere confermato nel 2019 con un focus particolare sulle Pmi, gli operatori e professionisti del settore potranno valutare di persona le soluzioni innovative di una realtà aziendale che da 30 anni persegue l’ambizioso target “difetti zero”.

La tecnologia Dimac vi attende nello spazio immersivo ed esperienziale del proprio stand, Fiere di Parma, 28-29-30 marzo 2019.

LASCIA UN COMMENTO

Please enter your comment!
Please enter your name here