Tecnica di movimentazione e bloccaggio col vuoto

Alcune applicazioni nel settore della tecnica di produzione del vuoto, in particolare per quanto attiene la movimentazione dei carichi, fondamentale per ottimizzare la catena del processo produttivo.

Verso nuovi livelli di efficienza

La pneumatica è una tecnologia che di solito utilizza l’aria compressa, ma più genericamente applica i fenomeni fisici legati all’uso dei gas.

Quando si parla di aria compressa, si fa riferimento ad aria in pressione grazie ad apparecchiature tipicamente come i compressori o serbatoi di aria in pressione; altresì, quando si parla di vuoto pneumatico, si fa riferimento ad apparecchiature meccaniche che lavorano con un gas avente pressione inferiore a quella atmosferica, invece che con pressioni relative superiori. Questo settore della pneumatica per vuoto trova una sua valevole applicazione non solo per apparecchiature di lavorazione e confezionamento che usano il vuoto nei processi produttivi, ma spesso su apparecchiature per movimentazione dei carichi dove il vuoto viene impiegato quale valido mezzo per costruire organi di presa, questi ultimi scelti non solo per movimentare i carichi ma anche per “bloccarli” come ausilio per le successive fasi di lavorazione.

La movimentazione tramite la tecnica del vuoto offre vantaggi evidenti: oltre a essere più flessibile rispetto alla presa tramite unità di bloccaggio ad azionamento pneumatico, è anche molto più rapida, requisito fondamentale nei processi industriali di oggi.

 

LASCIA UN COMMENTO

Please enter your comment!
Please enter your name here