Tutto sul coil: produzione, mercato e lavorazioni

Un completo approfondimento sul coil: dalla nascita, al mercato alle tecnologie per la lavorazione.

Nascita e mercato del coil

Al fine di fornire un quadro completo sull’argomento trattato, l’introduzione del focus analizza il processo produttivo che porta il metallo fuso ad andare a costituire il prodotto piano laminato.

Come nasce il coil? Come si passa dal metallo fuso al prodotto piano laminato? Quali sono i processi più vantaggiosi e come è possibile ottenere un prodotto di qualità?

A queste domande ha risposto il Gruppo Arvedi che, forte di 3,5 milioni di tonnellate prodotte è uno dei principali produttori di coil in italia che ha sviluppato un proprio processo coperto da oltre 450 brevetti.

L’Ufficio Studi di Siderweb, primario ente di informazione in ambito siderurgico, si è invece occupato di fornire una completa panoramica sull’evoluzione del mercato del coil in Italia e a delineare le prospettive per il prossimo futuro.

Lavorazioni da coil: produttività, flessibilità e automazione

Chi per la fabbricazione dei propri prodotti sceglie di partire dal prodotto lungo laminato è sicuramente alla ricerca di alti volumi produttivi. La sfida per i produttori di tecnologie si sposta quindi sul piano della flessibilità operativa e dell’ottimizzazione della materia prima pur mantenendo alti i volumi di lavorazione.

A fornire una panoramica sullo stato dell’arte delle tecnologie, sui futuri sviluppi e sulle nuove sfide ci hanno pensato direttamente alcune tra le aziende protagoniste del settore tra cui Camu, Faspar, Gabella Macchine, Novastilmec, Saronni, STAM, Asservimenti Presse, Dallan, Elma e Millutensil, che hanno anche presentato alcune tra le soluzioni più avanzate e performanti.

LASCIA UN COMMENTO

Please enter your comment!
Please enter your name here