Buone nuove in casa STUDER

La direzione aziendale della STUDER (da sinistra a destra): Jens Bleher (CEO), Stephan Stoll (COO), Daniel Huber (CTO), Sandro Bottazzo (CSO).

Il 2018 è stato l’anno migliore dell’azienda svizzera, protagonista mondiale nel settore della rettifica cilindrica. Anche noi eravamo presenti all’evento internazionale che di recente ha gettato luce sulle nuove macchine e sui numeri positivi della realtà Fritz STUDER AG.

Vendite record in quasi tutti i mercati grazie a rettificatrici cilindriche di precisione consegnate a clienti in oltre 40 Paesi in tutto il mondo e due nuove macchine che verranno presentate al mercato dal prossimo 15 aprile. Ecco il fermento positivo di STUDER, che nel 2018 ha registrato una forte crescita nei mercati dell’Europa centrale, settentrionale e orientale ed in Cina, con il più alto livello di ordini in entrata della storia, soprattutto relativamente alla domanda di rettificatrici cilindriche interne.

Una presenza mondiale

Con oltre 150 partner commerciali, STUDER ha una rete di consulenza estremamente fitta a livello mondiale ed impiega 200 dipendenti nel Customer Care, tra cui oltre 130 tecnici locali per l’assistenza in tutto il Pianeta. I suoi clienti appartengono ai segmenti dell’industria automobilistica, delle costruzione di macchine, di utensili e stampi, del job shopper ed aerospace. Inoltre, l’azienda copre anche mercati più piccoli come il settore medicale.
«Per fornire ai nostri clienti un’assistenza rapida e competente – ha precisato Bottazzo – abbiamo introdotto Solution Support, un’iniziativa ci aiuta inoltre a contrastare la carenza di competenze professionali qualificate e a distribuire ancora meglio le conoscenze nell’azienda. La divisione Customer Care sta crescendo a due cifre e per tutti i servizi del Customer Care abbiamo segnato un nuovo record».

Best seller

I prodotti per cui STUDER ha realizzato le vendite più alte nel 2018 sono la S33, la favorit e la S41. «L’anno scorso – ha spiegato Sandro Bottazzo, CSO della Friitz Studer AG – l’azienda ha consegnato la millesima S31. Ciò significa che questa macchina dimostra da anni la massima affidabilità e precisione. Inoltre, anche la piccola rettificatrice cilindrica di produzione S11 ha stabilito un nuovo record di vendite».

Lavorazioni meccaniche e tecnologia

STUDER sta ampliando ulteriormente la propria core competence allargandosi alla lavorazione meccanica. Sono stati infatti investiti alcuni milioni in tre grossi centri di fresatura a 5 assi con funzione di tornitura integrata. «Oltre alla maggiore efficienza – ha dichiarato Jens Bleher, il CEO dell’azienda, le nuove macchine ci garantiscono anche una migliore precisione grazie alla lavorazione completa e alla riduzione delle operazioni di serraggio. L’impianto offre i presupposti ideali per digitalizzare la nostra fabbricazione secondo i più moderni standard di Industria 4.0. STUDER è stata inoltre sottoposta a audit secondo i più recenti standard, ottenendo il rinnovo di tutte le certificazioni VDA e ISO».
Il sistema innovativo nelle costruzioni meccaniche risponde al nome della catena di montaggio continua “Fliessmontage+”, che ha consentito di realizzare una ulteriore crescita nel 2018, dopo la produzione record del 2017, e fissa nuovi standard di produttività nelle costruzioni meccaniche efficienti.

 

Il 15 aprile verranno svelati i dettagli inerenti la nuova versione delle macchine S33 ed S31, che prevedono interessanti aggiornamenti proiettati al miglioramento delle loro performance e dell’efficienza legata AL loro utilizzo.

 

LASCIA UN COMMENTO

Please enter your comment!
Please enter your name here