Brexit, inizia il countdown: scenari e timori

Tra l’incredulità europea e la ferrea determinazione dei brexiteers, manca ormai poco al momento cruciale, tanto atteso ma altrettanto temuto. God save the Queen e il suo popolo, ora più che mai.

Brexit alla resa dei conti

Dopo anni di consultazioni politiche, il 23 giugno 2016 il Regno Unito indice un referendum per l’uscita del paese dall’Unione europea (Brexit): leave or remain, lasciare l’UE o restare? È questa la domanda che viene posta agli elettori. Con 17.410.742 voti, pari al 51,9% degli aventi diritto, vince il leave (contro i 16.141.241 voti, pari al 48,1%, non considerando i 26.033 voti annullati, che comunque non avrebbero modificato l’esito).

Il leave ha riportato la maggioranza dei voti in Inghilterra e nel Galles, mentre tutti i distretti scozzesi hanno votato in maggioranza per il remain, come il distretto di Londra che, essendo Inghilterra, ha mostrato la ferrea la volontà di restare nell’UE.

 

LASCIA UN COMMENTO

Please enter your comment!
Please enter your name here