Kennametal, foratura modulare con cuspide in metallo duro

I progettisti di Kennametal hanno pensato di unire la forza e la versatilità del sistema di foratura modulare KSEM con la facilità di utilizzo e le basse forze di avanzamento della più piccola KenTIP. La combinazione di queste due tecnologie di foratura avanzate è KenTIP FS, una punta modulare con diametri da 6 a 26 mm, profondità da 1,5 a 12xD, semplice da usare, in grado di realizzare fori di buona qualità e sufficientemente resistente da competere con gli utensili in metallo duro integrale su un’ampia varietà di materiali.

Differenze sostanziali

A prima vista, la punta FS ha l’aspetto di una normale punta rimovibile, con un inserto monouso in carburo, un sistema di adduzione del refrigerante nell’utensile e un vano elicoidale per un’efficace rimozione del truciolo. Ma le analogie finiscono qui. La punta FS ha un design radicalmente nuovo che comprende numerose funzioni importanti che la distinguono da tutte le altre punte modulari pseudo-equivalenti. Invece dei due fori di adduzione del refrigerante presenti nelle punte più comuni, una punta FS ne ha quattro: due all’estremità e due nella gola di raccolta direttamente dietro la testa. Questo approccio “multi-refrigerante” offre un maggior volume di raffreddamento per impedire la compattazione del truciolo estraendo al contempo calore dalla zona di taglio, prolungando in tal modo la durata dell’utensile e migliorando la qualità del foro.

Dettagli studiati ad hoc

La geometria HPG è disponibile in uno speciale tipo di carburo molto resistente all’usura, il KCP15A, sviluppato appositamente per l’acciaio.

Se nel mondo si forasse solo l’acciaio, le cuspidi con geometria HPG potrebbero bastare, ma l’industria aerospaziale richiede acciai inossidabili e superleghe, mentre i produttori automobilistici fanno largo uso della ghisa. Per i primi, Kennametal offre la geometria HPL, che ha un punto di rottura studiato per ridurre le forze di taglio e gestire le leghe aerospaziali e mediche a truciolo lungo. Come per la geometria HPG, anche per il KCMS15 è disponibile una variante in carburo a grana fine resistente all’usura e con rivestimento AlTiN antiaderente che estende la durata dell’utensile.

Per quanto riguarda l’interfaccia di montaggio, KenTIP FS sfrutta la sicurezza delle robuste cuspidi delle punte KSEM e KSEM Plus, ma utilizza un meccanismo di sgancio rapido simile a quello a cui gli utenti di KenTIP sono già abituati: basta pulire la sede con un compressore, mettere la cuspide in posizione e dargli una leggera avvitata, quindi fissarla con la chiave intelligente fornita. Non andrà da nessuna parte. Questo perché KenTIP FS ha un’interfaccia conica brevettata che fornisce la massima rigidità e precisione.

LASCIA UN COMMENTO

Please enter your comment!
Please enter your name here