Valvola pneumatica per il controllo di pattini pneumostatici

L’integrazione di una valvola pneumatica in un pattino pneumostatico consente di aumentarne la rigidezza migliorando parallelamente le performance. La valvola è stata progettata al fine di essere integrata sul pattino stesso.

Cuscinetti pneumatici: utilizzi e caratteristiche

I pattini pneumostatici trovano larga diffusione in tutte quelle applicazioni industriali dove sono richieste precisioni di posizionamento molto elevate. Le guide lineari e i sistemi di micro-posizionamento rappresentano alcuni esempi di questa particolare tipologia di supporti.

A differenza dei cuscinetti a rotolamento, nei cuscinetti pneumatici non esistono elementi a contatto diretto tra le superfici in moto relativo bensì è interposto un sottile film di aria pressurizzata che le rende capaci di muoversi con bassissimo attrito. Questa possibilità rende i cuscinetti pneumatici adatti ad applicazioni per la precisione di posizionamento e per altissime velocità di rotazione.

Nei supporti pneumatici l’azione portante è dovuta alla distribuzione di pressione che si genera nel meato d’aria che separa l’elemento mobile dalla parte stazionaria della guida. A livello progettuale, l’obiettivo principale è quello di ottenere sistemi con elevate capacità di carico e rigidezza riducendo al massimo i consumi d’aria. Aumentare la rigidezza è vantaggioso perché consente di limitare le variazioni di altezza del meato a fronte di possibili variazioni del carico applicato e quindi di ottenere sistemi di guida più precisi.

La rigidezza dei cuscinetti ad aria può essere aumentata con diversi metodi (definiti metodi di compensazione) che utilizzano diverse tipologie di sistemi di controllo. È possibile distinguere sistemi di controllo attivi e passivi. I sistemi di controllo attivi utilizzano elementi (attuatori, sensori, controllori) che necessitano di fonti di energia supplementari a quella utilizzata per il funzionamento del cuscinetto. Al contrario, i sistemi passivi sfruttano esclusivamente la pressione di alimentazione del cuscinetto; la regolazione avviene modificando la sezione di passaggio dell’aria di alimentazione attraverso resistenze variabili.

 

LASCIA UN COMMENTO

Please enter your comment!
Please enter your name here