Camozzi Automation e Camozzi Digital insieme per l’innovazione in area IIoT

La collaborazione tra Camozzi Automation e Camozzi Digital ha portato  a concreti risultati, quali l’innovativa Macchina ATE (Automatic Test Equipment): una stazione di collaudo automatico, concepita dall’azienda per testare le proprie elettrovalvole, che rappresenta un cyber-physical system completo e integra al proprio interno evoluti smart components per l’Industrial Intenet of Things (IIoT), ideati in casa Camozzi.

«Si tratta di un prodotto, per il momento destinato a uso interno, frutto della nostra esperienza nel settore, maturata direttamente sul campo in anni di affiancamento e supporto a OEM ed End User per lo sviluppo di soluzioni complete», spiega Lodovico Camozzi, presidente e Chief executive officer del Gruppo Camozzi. «Questa macchina, oltre a costituire un valido strumento per sperimentare direttamente in-house l’efficacia delle nostre soluzioni, in un’ottica di continuo miglioramento, è anche un’importante dimostrazione di come il Gruppo si stia evolvendo da produttore di componenti a fornitore di  sistemi sempre più integrati, in grado di restituire al cliente dati e informazioni utili per monitorare costantemente le performance dei propri processi produttivi».

Marco Camozzi, managing director di Camozzi Automation aggiunge: «Uno dei nostri principali punti di forza, nello sviluppo di soluzioni smart in ottica Industry 4.0, è soprattutto nell’abilità di trasformare, in tempo reale, mediante sofisticati algoritmi proprietari, le informazioni raccolte dalle tecnologie abilitanti in report di diagnostica dettagliata. Grazie a questi report i clienti potranno monitorare le performance dei processi produttivi, pianificandone in modo più efficace ed efficiente le attività di manutenzione e riducendo i tempi di inattività e i costi  di esercizio. Ogni singolo dato raccolto attraverso i nostri sistemi, dunque, diventa linfa vitale utilizzata per implementare il MES (Manufacturing Execution System), il sistema informatizzato che controlla e gestisce i cicli e gli aspetti produttivi dell’azienda, con un triplice obiettivo: ottimizzare il processo e la qualità dei prodotti finiti Camozzi, implementare algoritmi di calcolo sempre più precisi e affidabili e restituire ai clienti un reale valore aggiunto nella digitalizzazione dei propri processi interni».

Camozzi Automation e Camozzi Digital sono due realtà unite dalla stessa visione orientata all’innovazione continua, che si esprime concretamente nell’ideazione e nello sviluppo congiunto di soluzioni di ultima generazione: un risultato frutto della loro capacità di condivisione del  know-how nella creazione di componentistica pneumatica ed elettrica e integrazione in sistemi intelligenti.

All’interno del Camozzi Group, Camozzi Automation è una realtà operante nel settore dell’automazione industriale. Invece, Camozzi Digital è il solution provider di un MES personalizzato, fortemente integrato con le macchine, anche quelle più datate (il cosiddetto brown field), che tipicamente non espongono dati significativi al controllo della produzione. Alle dichiarazioni manuali degli operatori bordo macchina, si sono affiancati moduli proprietari per il collegamento diretto alle macchine stesse (PLC/Scada), per fornire più informazioni e una visione completa dei reparti produttivi, delle risorse e dei materiali impiegati, con una stretta integrazione al sistema gestionale – o ERP – aziendale.

Tra i componenti intelligenti firmati Camozzi sono da segnalare: l’azionamento full digital serie DRCS con funzione PLC integrata per Industry 4.0, l’isola di valvole serie D e il regolatore proporzionale di pressione, serie PRE. Questi ultimi sono equipaggiati con tecnologia CoilVision: un sistema di diagnostica avanzato in grado di evidenziare al cliente non solo gli eventi bloccanti, come corto circuiti, sovratemperatura, sovracorrente, eccetera, ma anche lo stato di salute generale del componente stesso.

Nella foto, l’innovativa Macchina ATE (Automatic Test Equipment).

LASCIA UN COMMENTO

Please enter your comment!
Please enter your name here