La filatura intelligente secondo Marzoli

Marzoli, azienda del Gruppo Camozzi specializzata nella fornitura di linee complete di macchine, componenti e soluzioni digitali per la migliore performance nel processo di filatura, punta sulla filatura intelligente. Marzoli ha recentemente presentato una ricca esposizione di soluzioni inedite, volte ad assicurare livelli di performance più elevati, in linea con gli standard del Gruppo Camozzi. “Textile Engineering”, incorporato anche nel nuovo logo istituzionale di Marzoli, esprime la sua capacità di innovare e di lavorare a stretto contatto con i propri clienti, supportandoli in tutte le fasi del processo: dallo studio preliminare alla costruzione dell’impianto stesso, dalla start up delle linee alla loro ottimizzazione, gestione e successiva messa in funzione, sia che si tratti di una singola macchina, sia di un sistema di filatura completa. Ulteriore punto di forza di Marzoli è la sua abilità nello sviluppare e combinare le tecnologie digitali più avanzate, con sensoristica e sistemi per la diagnostica integrata, dando vita a soluzioni smart per la manutenzione predittiva, il controllo e la gestione da remoto degli impianti. Nello specifico, Marzoli ha sviluppato, in collaborazione con Camozzi Digital, l’MRM (Marzoli Remote Maintenance), piattaforma software brevettata che analizza i Big Data dei processi delle macchine rilevati come mission critical, per monitorarne in modo continuativo l’operatività, a vantaggio di una  riduzione dei fermi macchina, maggior vita utile dei componenti e interventi di manutenzione più efficaci e tempestivi. Il controllo da remoto, invece, è reso possibile da YarNet: software innovativo grazie a cui l’utente può facilmente gestire direttamente dal PC l’intero processo di filatura firmato Marzoli, interrogando in modo facile e veloce ogni singola macchina. Brain Box, invece, è un inedito software brevettato da Marzoli con APP integrata, sviluppata interamente in-house, che permette di accrescere le performance degli impianti. I dati emersi dai test condotti rilevano, infatti, un incremento del 5,5% della produttività, un aumento dell’8% dell’efficienza e un risparmio energetico dell’1,5%. L’installazione è semplice e veloce, in soli quattro step: applicazione dei sensori sulle singole macchine, connessione degli stessi alla Brain Box, download dell’APP e attivazione della funzione di monitoraggio per la rilevazione di eventuali criticità. L’innovativo modulo da 24.000 fusi firmato Marzoli, rispetto alle tradizionali linee di filatura, permette ai clienti di conseguire una significativa riduzione del TCO (Total cost of ownership) grazie a un risparmio del 4% dei costi per il condizionamento, una diminuzione del 10% degli investimenti in metri quadri dei siti produttivi e del 9% in costi di logistica interna.

LASCIA UN COMMENTO

Please enter your comment!
Please enter your name here