Cumi, mole in legante Q per la rettifica degli anelli dei cuscinetti

Cumi ha sviluppato una serie di mole con legante Q per la rettifica della pista degli anelli esterni e del foro degli anelli interni dei cuscinetti, con l’obiettivo di massimizzare l’intervallo di ravvivatura e di ottenere prodotti privi di bruciature.

La rettifica è il modo più efficiente per ottenere un’elevata precisione e una eccellente finitura delle superfici. La rettifica cilindrica può essere eseguita su diametri interni ed esterni. Le superfici cilindriche di precisione hanno suscitato notevole attenzione e interesse da parte del settore industriale e della comunità di ricerca negli ultimi anni, grazie alla continua ricerca di qualità perfetta e di prodotti ad alte prestazioni. In particolare, nell’industria dei cuscinetti, sono spesso richieste specifiche proprietà superficiali quali un’elevata durezza, la resistenza a usura, un’elevata robustezza e la tenacità, poiché normalmente vengono utilizzati in un ambiente di lavoro “difficile”. Inoltre, la superficie è spesso finita fino a diventare a specchio al fine di garantire una maggiore stabilità chimica.

La maggior parte delle officine adotta acciaio per cuscinetti 100Cr6 anche per la produzione dei componenti. Tuttavia, è noto che l’acciaio del cuscinetto è difficile da rifinire come una superficie a specchio a causa della sua elevata durezza. Il processo di rettifica delle piste ha una grande influenza sulla qualità del lavoro e sulla precisione di rotazione dei cuscinetti. La rugosità superficiale e lo strato superficiale toccata dalla generazione di calore, che hanno una forte relazione con la qualità del processo di rettifica, sono fattori importanti per la qualità della superficie della pista del cuscinetto.

Rettifica della pista esterna e dei fori degli anelli interni dei cuscinetti

La rettifica della gola esterna è un tipo di rettifica a tuffo. Il tempo di rettifica e la qualità del processo sono funzione anche dei seguenti due aspetti:
1. la topografia microscopica delle superfici;
2. proprietà fisiche e meccaniche del materiale dello strato termo-influenzato della superficie.

La rugosità superficiale può essere utilizzata per rappresentare la topografia microscopica, che è un fattore importante della qualità della superficie. La topografia microscopica è generata da una grande quantità di grani che interagiscono con il materiale del pezzo in lavorazione nella zona di contatto della rettifica. Lo strato termicamente alterato è generato dall’’elevata temperatura di rettifica. Un altro aspetto della rettifica interna è la competitività operativa e il costo di produzione. Questi fattori devono essere migliorati sviluppando l’efficienza del processo.

Una delle sfide principali nella rettifica interna è massimizzare il numero di componenti per ravvivatura. L’elevata area di contatto della rettifica impedisce l’accesso del refrigerante alla zona di rettifica. Gli ambiti di miglioramento del processo di rettifica interna riguardano l’aumento di produttività, la disponibilità delle attrezzature e il costo complessivo del processo.

 

LASCIA UN COMMENTO

Please enter your comment!
Please enter your name here