Ingranaggi: uno sguardo al futuro

Massimo Milani di Solzi Ingranaggi delinea un quadro dei principali driver di innovazione nel settore, evidenziando come la disponibilità di nuove tecnologie e nuovi materiali sia in grado di cambiare il modo di produrre.

Il settore degli ingranaggi condivide con altri comparti industriali un momento di significativo sviluppo tecnologico. La diffusione di macchinari sempre più evoluti e la disponibilità di tecnologie 4.0 (come ad esempio l’additive manufacturing) contribuiscono in maniera rilevante a creare innovazione, aprendo nuove opportunità sia nell’ambito della produzione che della prototipazione. Anche la ricerca sui materiali permette di esplorare nuove strade, soprattutto nel campo delle materie plastiche. Abbiamo chiesto a Massimo Milani, uno dei tre soci di Solzi Ingranaggi, nonché responsabile tecnico e Ricerca & Sviluppo dell’azienda, di commentare alcuni dei principali trend tecnologici che interessano attualmente il mondo degli ingranaggi.

Negli ultimi anni, cosa è cambiato nel modo di produrre ingranaggi e cosa cambierà nel prossimo futuro?

In questi ultimi anni è cambiato molto, soprattutto dal punto di vista dei macchinari che si sono fortemente evoluti come gran parte di ciò che riguarda l’attività di produzione. Si sono verificati dei cambiamenti che possiamo definire epocali, nel senso che alcuni macchinari hanno cominciato a diffondersi nel nostro settore portando significative innovazioni. Si pensi ad esempio alle macchine multitasking: fino a qualche anno fa sembrava impossibile che potessero essere adattate per le nostre tecnologie e invece oggi stanno prendendo sempre più piede. Nel concreto, questo significa che il prodotto viene completamente finito su una macchina sola, mentre prima erano richiesti magari due o tre passaggi. È evidente che ci troviamo di fronte a una svolta davvero importante“.

Parlando di un’altra grande rivoluzione che sta avvenendo nel mondo della manifattura, ovvero la produzione additiva, ritiene che questa tecnologia trovi applicazione anche nel settore degli ingranaggi?

Sicuramente sì, e penso che l’additive manufacturing possa trovare applicazione non solo nella produzione di ingranaggi. Noi, ad esempio, in azienda realizziamo due linee di prodotti (ingranaggi e motoriduttori) per i quali può essere molto interessante la produzione additiva. Si possono infatti creare campioni, serie limitate e pre-serie prima di destinare significativi investimenti all’acquisto di stampi. Oggi l’innovazione tecnologica permette di utilizzare materiali evoluti che rendono i prototipi molto simili al prodotto finito. È così possibile eseguire sui campioni diverse tipologie di test (prove di comparazione, rumorosità ecc) e ad esempio per i motoriduttori si possono testare gli housing o i vari contenitori di ingranaggi. In questo modo, si può verificare concretamente la validità di un progetto prima di investire ingenti risorse per la fase di industrializzazione“.

 

 

Un mix di esperienza e propensione all’innovazione

Solzi Ingranaggi affronta i cambiamenti che stanno interessando il mondo dell’industria con un mix di esperienza e spinta verso l’innovazione. Forte di un know-how quarantennale, l’azienda è in grado di progettare e realizzare micro ingranaggi, viti senza fine e motoriduttori di piccola potenza sia planetari che a cascata di ingranaggi. Negli anni ha saputo porsi come un partner affidabile, puntando sull’impegno in ricerca & sviluppo, formazione del personale e costante aggiornamento del parco macchine. Punti di forza della Solzi Ingranaggi sono la flessibilità e l’attenzione alla qualità. Sulle commesse avviate vengono attuati dei controlli dei particolari dall’accettazione arrivi, alla produzione, fino a prima che venga effettuata la spedizione ai clienti: queste analisi consentono all’azienda di avere un completo monitoraggio delle proprie capacità produttive.

Dal punto di vista tecnologico, l’ampio parco macchine di cui Solzi Ingranaggi dispone, permette alla società di effettuare diverse tipologie di lavorazioni, come dentatura, tornitura e fresatura, e anche alcune attività complementari (maschiatura, alesatura, assemblaggi di precisione ecc). Inoltre, grazie alla collaborazione con fornitori esterni, possono essere eseguite ulteriori lavorazioni quali rettifiche, trattamenti termici e galvanici, lucidature ecc.

Uno degli aspetti più rilevanti che rendono Solzi Ingranaggi un partner affidabile è la capacità di supportare i clienti nello studio e nella realizzazione di nuovi progetti e produzioni. La progettazione, infatti, è uno dei fiori all’occhiello dell’azienda: anche in questo caso la possibilità di unire un vasto know-how tecnico a nuovi strumenti tecnologici consente all’azienda di offrire un valido supporto ai clienti. Software per il design 3D e programmi di calcolo dimensionale e dinamico costituiscono infatti strumenti avanzati per studiare una trasmissione mediante ruote dentate o dare una consulenza più ampia per la realizzazione di motoriduttori e automatismi di vario genere. Infine, negli ultimi anni Solzi Ingranaggi ha posto particolare attenzione anche al tema della prototipazione, al fine di realizzare in tempi rapidi prototipi e campionature di ingranaggi. Questo consente ai clienti dell’azienda di effettuare delle verifiche funzionali e di vita dei particolari prima delle produzioni massive. Si tratta di una fase strategica in quanto già da questo passaggio è possibile identificare ottimizzazioni e miglioramenti che possono essere poi implementati nelle produzioni definitive.

Richiedi maggiori informazioni










Nome*

Cognome*

Azienda

E-mail*

Telefono

Oggetto

Messaggio

Ho letto e accetto l'informativa sulla privacy*

LASCIA UN COMMENTO

Please enter your comment!
Please enter your name here