Un nuovo modulo AI per migliorare la produzione

Rockwell Automation rende disponibile il nuovo modulo AI FactoryTalk Analytics LogixAI, per migliorare la produzione industriale. Il modulo fornisce analisi predittive senza richiedere competenze da data scientist e facilita il processo decisionale. Gli operatori industriali, disponendo di un proprio set di competenze di automazione e controllo, oggi possono utilizzare al meglio i dati provenienti dalle macchine per prevedere eventuali problemi di produzione e migliorare i processi. Il nuovo modulo, precedentemente conosciuto come Project Sherlock, sfruttando l’intelligenza artificiale (AI), rileva anomalie di produzione e allerta i lavoratori dando loro la possibilità di indagare o intervenire secondo necessità. Molte delle esistenti tecnologie di analisi richiedono una profonda esperienza sia in data science sia in processi industriali. Questo modulo aggiuntivo per controllori ControlLogix riduce questo onere facendo il lavoro di un data scientist. Installato direttamente sullo chassis di controllo, il modulo trasferisce i dati del controllore sul backplane per la creazione di modelli predittivi e, monitorando continuativamente un’attività produttiva, è in grado di rilevare anomalie rispetto all’apprendimento desunto dal controllore.

«Il modulo FactoryTalk Analytics LogixAI rende l’analisi predittiva più accessibile per aiutare gli operatori a prendere decisioni migliori in ambito produttivo», dichiara Jonathan Wise, product manager Rockwell Automation. «Il modulo impara l’applicazione ControlLogix utilizzata e comunica a operatori e tecnici gli scostamenti che non sono previsti, aiutandoli a superare i problemi di qualità del prodotto e a proteggere l’integrità del processo». Il modulo può aiutare gli operatori a individuare le deviazioni prestazionali in apparecchiature come i miscelatori che potrebbero influire sulla qualità del prodotto o portare a fermi macchine. Può anche fungere da sensore virtuale. Anziché demandare all’operatore la lettura dell’umidità di un alimento confezionato, il modulo è in grado di prevedere, virtualmente, i valori, analizzando le variabili da asset della linea, come atomizzatori, essiccatori e bruciatori.

Configurando gli allarmi su un’interfaccia operatore (HMI) o su cruscotti, gli operatori hanno la possibilità di essere avvisati di eventuali problemi. In futuro, il modulo sarà arricchito di nuove caratteristiche che permetteranno di fare un ulteriore passo in avanti, aiutando gli operatori a concentrarsi sulla risoluzione dei problemi o ad automatizzare l’ottimizzazione di un processo. Il modulo FactoryTalk Analytics LogixAI rappresenta l’aggiunta più recente al portafoglio FactoryTalk Analytics di Rockwell Automation che include anche FactoryTalk Analytics for Devices, basato sull’apprendimento della struttura di un sistema di automazione al fine di informare gli operatori sui problemi rilevati nei singoli dispositivi. Il modulo LogixAI espande questo apprendimento all’applicazione di un sistema di automazione per aiutare a identificare le anomalie sul funzionamento nella sua globalità. Entrambi i prodotti funzionano individualmente, ma ciascuno di essi potrà trarrà beneficio da future iterazioni. La piattaforma FactoryTalk Analytics aggrega più fonti di dati, affinché i lavoratori possano scoprire nuovi punti di vista. FactoryTalk Analytics for Devices e il modulo LogixAI fungeranno entrambi da sorgenti di dati per la futura piattaforma

LASCIA UN COMMENTO

Please enter your comment!
Please enter your name here