Anca, tempi di settaggio ridotti da ore a minuti

Fraisa, realtà specializzata nella produzione di attrezzature da taglio, ha ridotto i tempi di settaggio da alcune ore a soli cinque minuti con la nuova funzione di bilanciamento degli utensili del nuovo ToolRoom RN34 di Anca.

Pacchetto software appositamente progettato per i settori aerospaziale, stampi, lavorazioni generali e produzione di energia, il prodotto verrà presentato ufficialmente al salone EMO 2019.

I clienti possono ottenere una migliore produttività o ridurre al minimo le vibrazioni grazie alla progettazione intuitiva di frese frontali complesse ad alte prestazioni. Thomson Mathew, responsabile prodotti software di Anca, ha spiegato: «ToolRoom RN34 si propone come l’elemento di differenziazione tra molti fornitori di produttori di frese frontali del settore, consentendo ai clienti di progettare geometrie complesse grazie al software per aumentare la vita utile, la produttività, il volume di taglio, la qualità e la precisione del pezzo».

L’opzione dell’elica con punta a sfera, ad esempio, è stata sostituita da un design grafico drag & drop. Questo tipo di utensile con punta a sfera presenta curve dell’elica irregolari ottimizzate per ridurre le vibrazioni e una visualizzazione quasi istantanea sfruttando il passaggio dalla proiezione 2D a 3D del tagliente. «Con il software di bilanciamento di Anca – ha aggiunto Douglas Franke, responsabile di produzione di Fraisa, è possibile bilanciare uno strumento generalmente in cinque minuti. Alcuni dei nostri utensili più complessi possono richiedere un po’ più di tempo, fino a 20 minuti. Questa miglioria ci consente di ridurre drasticamente i tempi di settaggio della macchina che potrebbero richiedere anche diverse ore. Il nostro più grande successo lo abbiamo registrato con un cliente del settore aerospaziale che utilizza il nostro utensile di sgrossatura per alluminio da 1″ a 25k giri/min».

Dimostrazioni del nuovo pacchetto software verranno fatte nello stand di Anca (Hall 6, stand J35) a EMO, fino al 20 settembre. Al salone verrà fatto anche l’annuncio in diretta del vincitore dell’Anca Tool of the Year 2019, che premia l’ingegno e l’immaginazione nel campo degli utensili da taglio, con la creazione di strumenti che danno forma al nostro mondo.

L’anno scorso il settore ha colto l’opportunità di mostrare le proprie capacità con quasi 30 candidature da tutto il mondo, proposte viste da oltre 122 mila fan che hanno generato 3.000 commenti e molte reazioni sui social media. Pat Boland, co-fondatore di Anca, ha così commentato: «Nutro grande rispetto per la competenza dei nostri clienti in materia di progettazione e rettifica di utensili da taglio di qualità. È grazie alle loro conoscenze che la nostra industria progredisce e gran parte delle nuove tecnologie di ANCA nasce dall’esigenza di un cliente di avere un nuovo strumento. Dobbiamo elogiare l’ingegno collettivo di tutte le parti del nostro settore e il fantastico lavoro che viene fatto ogni giorno per costruire il nostro mondo. Invito tutti i produttori di utensili da taglio a partecipare al nostro concorso e a mostrare il loro talento».

I partecipanti hanno la possibilità di vincere un viaggio alla sede australiana di Anca per incontrare il team che si occupa della tecnologia e ricevere una copia dell’ultima versione di ToolRoom RN34.

Un mare di novità

Tra gli altri prodotti e servizi presentati in fiera si segnalano il lancio europeo di Anca Finance (per finanziamenti flessibili, facili e competitivi), l’affilatrice a quattro assi per sbozzi di utensili da rettifica CPX Linear, in grado di ottenere una finitura superficiale migliore di 0,2ra con scentratura inferiore a 2 micron, l’affilatrice a controllo numerico MX7, progettata per soddisfare le esigenze di una produzione ad alta resa ed alta precisione, e la soluzione specifica per la rettifica di micro-tondi, macchina a 5 assi è dotata di tutte le caratteristiche necessarie per la produzione di micro-tondi senza sorveglianza. Il software iTap di Anca permette di programmare praticamente qualunque geometria di maschiatura. A ciò si aggiunge il CIM3D che convalida la geometria dell’utensile e i movimenti della macchina prima della rettifica. Il risultato è una soluzione versatile totalmente affidabile per la produzione di micro-tondi che soddisferà anche i clienti più esigenti.

LASCIA UN COMMENTO

Please enter your comment!
Please enter your name here