Watts: valorizzare il 4.0

Il gruppo statunitense Watts Water Technologies offre una gamma di servizi alla clientela a supporto delle opportunità nel mondo digitale.

Watts Water Technologies nasce nel 1874 in America con quartier generale a North Andover, nel Massachusetts, e rappresenta un punto di riferimento per gli operatori del settore idrotermosanitario. In Europa (presente anche con i brand Bar, Blücher, Socla e Valpes) ha poli produttivi e uffici commerciali con un fatturato medio annuo di circa 400 milioni di euro. In Italia Watts è presente con una sede direzionale, due stabilimenti produttivi e due centri di ricerca. «Il secondo di questi due poli – ha detto a Oleodinamica Pneumatica Cristina Bozzetti, Communication & Marketing in Wattsè stato inaugurato nel maggio del 2016 ed è stato dedicato allo sviluppo di progetti innovativi legati al settore HVAC. Si trova all’interno del Business Innovation Centre o BIC di Rovereto e grazie al suo know how e ai valori di affidabilità, etica professionale, attenzione alla salute, alla sicurezza e all’ambiente, contribuisce alla ricerca tecnologica del settore con un orientamento continuo al risparmio energetico, alla sicurezza e alla qualità della vita».

Manometro a bagno di glicerina, cassa in plastica ABS nera attacco posteriore, doppia scala. Elemento manometrico molla Bourdon. Conforme EN 837-1.

Al passo con le esigenze del cliente

Come si avrà modo di osservare, sono soprattutto queste ultime tre tematiche a trovare spazio crescente nel contesto delle strategie del produttore. «Watts – ha aggiunto Bozzetti – sviluppa il suo business con il supporto di una rete di installatori, distributori, progettisti e produttori di apparecchiature e sistemi nel mondo industriale. Gli installatori desiderano ricevere un prodotto affidabile e di qualità, facilmente integrabile anche con impianti preesistenti. Per questo proponiamo loro una gamma di soluzioni studiate in modo da semplificare le procedure di installazione e tali da evitare la necessità di apportare modifiche all’impianto in un secondo momento. L’affidabilità di ogni articolo, la capacità di risolvere le problematiche impiantistiche in maniera rapido e senza intoppi; infine la coerenza rispetto alle esigenze normative sono sicuramente dei fattori dei quali tener conto in sede di scelta dei prodotti». Quindi distributori e rivenditori devono conoscere le installazioni per fornire un portafoglio adeguato di prodotti e, secondo Bozzetti, «coltivare relazioni proficue coi produttori per essere certi di ricevere quello di cui realmente necessitano». Non a caso «la disponibilità dei prodotti e il livello degli stock incidono inevitabilmente sulla collaborazione tra i fornitori e i relativi dealer».

Manometro a secco Cassa in plastica ABS, attacco radiale. Elemento manometrico molla Bourdon. Conforme EN 837-1.

«Nel corso della nostra storia – ha sottolineato – abbiamo consolidato un virtuoso rapporto con la progettazione che alimenta reciproci stimoli verso il miglioramento e rappresenta un terreno fertile per la concretizzazione di un’innovazione tecnologica realmente utile, moderna, preparata per rispondere alla richiesta di comfort ambientale e risparmio energetico».

Soddisfatti, documentati, digitalizzati

«Watts – ha spiegato Bozzettimette a disposizione di installatori, distributori e progettisti la Watts Product Library. Si tratta di uno strumento realizzato per permettere loro di accedere facilmente alla documentazione relativa a tutti i nostri sistemi e prodotti. Questa app multipiattaforma può essere utilizzata partendo dal link cloud.wattswater.eu su smartphone o su pc. L’operazione permette di visualizzare immediatamente documenti quali le schede tecniche, i disegni, le voci di capitolato e altre informazioni utili all’installazione. La documentazione può essere quindi scaricata direttamente sul telefono e inviata. L’app è oggetto di costanti aggiornamenti. Gli utenti riceveranno un avviso nel caso dell’arrivo di novità di rilievo: su prodotti, specifiche, iniziative di natura tecnica».

Per gli utilizzatori i vantaggi sono evidenti, poiché hanno la possibilità di avere sempre a portata di mano una manualistica approfondita e puntuale, scaricabile e condivisibile, capitolati inclusi; con un’interfaccia grafica intuitiva, user friendly. La filosofia della digitalizzazione e dell’interconnessione 4.0 è presente nelle politiche della società anche in altre forme. Anzi, in maggior dettaglio «l’interesse per l’IoT è diventato un fattore essenziale per il miglioramento e l’upgrade dei prodotti e dei dispositivi che fanno parte dell’offerta societaria. Watts – ha affermato – sta rispondendo all’esigenza del mercato muovendosi sempre più verso applicazioni e prodotti connessi al digitale, all’elettronica nonché ai sensori. Molte delle famiglie di prodotto nelle quali la digitalizzazione è attualmente assente saranno gestibili attraverso una app. In pratica, in futuro, si potrà controllare lo stato di funzionamento di un sistema decidendo come e quando intervenire anche remotamente».

Manometro a bagno di glicerina, cassa inox attacco posteriore, doppia scala. Elemento manometrico molla Bourdon. Conforme EN 837-1.

Formazione e distribuzione

Coerente con i propri valori e le attività di studio, ricerca, sviluppo, Watts Italia ha potenziato e sta rafforzando ulteriormente i suoi programmi di R&D. Ha contestualmente ricercato forme di collaborazione con alcune fra le principali istituzioni accademiche. «Gli sviluppi – ha detto Cristina Bozzettiriguarderanno le applicazioni relative agli impianti di riscaldamento e di condizionamento, con un’attenzione particolare alla centrale termica e alla distribuzione nelle reti idriche. Da questa forte focalizzazione sull’efficienza energetica e sulla sicurezza nell’utilizzo dell’acqua nelle reti di distribuzione nascono prodotti e servizi innovativi». Non è tutto: «Crediamo fortemente nella formazione degli installatori, dei distributori e dei progettisti e abbiamo perciò creato la Watts Academy. Un’aula e uno spazio altamente interattivi, dove tecnici e installatori possono toccare con mano le nostre novità, che coprono più applicazioni. Ogni anno, centinaia di persone prendono parte ai corsi organizzati in sede e sul territorio, sempre in collaborazione con grossisti partner di tutto il paese».

Per concludere, Watts ha intrapreso anche un percorso strategico in grado di garantire ai clienti un solo referente per l’intera offerta aziendale e un servizio d’assistenza completo e specializzato «Punteremo a sviluppare uno stretto rapporto di cooperazione con i nostri distributori fornendo supporto tecnico, una collaborazione sempre più efficace e propositiva, prodotti personalizzati sempre più precisi e di qualità, con l’obiettivo di essere un partner affidabile per tutti i clienti».

Fimet, la linea di prodotto per la misurazione

Watts, con la linea di prodotto Fimet, offre una gamma specifica di manometri e termometri per gonfiaggio pneumatici, riduttori di pressione per bombole gas, controllo della pressione dell’olio nei circuiti oleodinamici e dell’aria nei compressori, monitoraggio del flusso dell’acqua calda in impianti di riscaldamento e dell’acqua fredda per filtraggio a osmosi. Tutti i prodotti sono realizzati in Europa attraverso un processo produttivo rigoroso e rispettoso delle norme EN-837 sia per quel che concerne la tipologia costruttiva sia sotto l’aspetto dei materiali. I manometri sono disponibili in differenti diametri, scale e classi di precisione, ma tutti sono stati progettati e collaudati per resistere a pressioni superiori al fondo scala. «Nelle autogru, in un veicolo compattatore per rifiuti, in un’autobetoniera – ha argomentato Cristina Bozzetti – il corretto funzionamento del circuito con l’olio in pressione e della relativa centralina di controllo è monitorato da manometri. Ogni autogru e mezzo da movimento terra o per i lavori stradali aziona dei bracci meccanici, pale meccaniche, vomeri, verricelli: si tratta di sistemi che, nella maggior parte dei casi, sono a loro volta movimentati da meccanismi oleodinamici che utilizzano fluidi ad alta pressione. Autoribaltabili, betoniere e autobetoniere, pompe autocarrate con bracci di distribuzione, piattaforme aeree, gru a bracci telescopici, tutti i meccanismi servoassistiti idraulicamente, o per via pneumatica, hanno necessariamente strumentazione e centraline di controllo per verificare il corretto funzionamento dei circuiti. E infatti, l’utilizzo del manometro permette di misurare la pressione nei circuiti. La presenza di questa strumentazione è cardine in molte applicazioni senza trascurare le tematiche attinenti alla sicurezza: sulle autogru il manometro presenta l’indice anti-ribaltamento sul quadrante indicando il limite massimo di sicurezza. Nelle applicazioni con forti vibrazioni, il manometro a glicerina è essenziale in quanto la glicerina aiuta a smorzare il movimento della lancetta consentendo all’operatore di verificare la pressione d’esercizio anche in condizioni lavorative difficili. La glicerina svolge inoltre un’azione lubrificante e protettiva, nel tempo, nei confronti del meccanismo interno, prolungandone la vita tecnica. Watts ha conseguito la certificazione ambientale ISO 14001 e le sue una fabbrica sono “silicon-free”, utilizzando come liquido ammortizzatore solo glicerina pura al 99.5%».

di Roberto Carminati

LASCIA UN COMMENTO

Please enter your comment!
Please enter your name here