Filtrazione di fluido da taglio ad alta pressione e profittabilità

La profittabilità di una lavorazione meccanica è la chiave per essere competitivi. Alla profittabilità concorre la soluzione delle problematiche, presenti nelle macchine utensili, legate al truciolo e al fluido da taglio. Tutto ciò diventa strategico e imprescindibile quando si lavora in alta pressione, dove è richiesta una filtrazione fina e costante: è allora che entra in campo l’impianto di filtrazione di fluido da taglio ad alta pressione CO-RE 1000.

Come si raggiungono competitività e profittabilità? Se la risposta fosse semplice, non sarebbe neppure necessario porsi la domanda. Non esiste una risposta univoca, gli aspetti coinvolti sono molti, complessi e interconnessi, ma, comunque sia, le problematiche legate al truciolo e al fluido da taglio hanno una influenza decisiva sulla “riuscita” di ogni lavorazione per asportazione di truciolo, specie se in alta pressione. Questo significa influire direttamente su performance, costi e qualità, in breve, sulla profittabilità e sulla competitività.

E allora? Allora nasce CO-RE 1000, un impianto di filtrazione di fluido da taglio ad alta pressione progettato e messo a punto dalla friulana RBM, che ha una precisa mission: dare una soluzione a situazioni problematiche presenti sulle macchine utensili. CO-RE 1000 può essere installato su ogni macchina utensile, anche nel caso in cui le macchine siano dotate di vasche e convogliatori che presentano caratteristiche inadatte a specifiche lavorazioni.

L’impianto di filtrazione di fluido da taglio ad alta pressione CO-RE 1000 è l’evoluzione delle tecnologie di filtraggio sviluppate da RBM e ne integra i tutti i vantaggi, riconosciuti sia a livello nazionale che internazionale, in realtà produttive che vanno dalla piccola realtà produttiva alla grande azienda, in particolare quando si tratta di lavorazioni in alta pressione. Sono particolarmente apprezzate la struttura compatta ed integrata e la gestione semplificata dell’impianto, mediante parametri integrati nel PLC di controllo, oltre alla estrazione automatica di tutte le morchie che sono state separate dall’impianto e alla gestione dei livelli di travaso estremamente affidabile. L’interfaccia con la macchina utensile è semplice, solo con segnali puliti. Poiché CO-RE 1000 è una soluzione impiantistica versatile, che segue le specifiche necessità, anche le pompe di rilancio sono personalizzabili, in base alle esigenze dell’installazione.

Le caratteristiche dell’impianto di filtrazione di fluido da taglio ad alta pressione CO-RE 1000

L’impianto di filtrazione di fluido da taglio ad alta pressione CO-RE 1000 risponde in maniera ottimale a problematiche legate a:

  • Presenza di trucioli di piccole dimensioni in vasca con frequente intasamento delle pompe.
  • Presenza di oli galleggianti sulla superficie del fluido che ne impediscono una corretta ossigenazione.
  • Necessità di una filtrazione inferiore ai 20µm del fluido da taglio da inviare al mandrino.

Cosa caratterizza l’impianto di filtrazione di fluido da taglio ad alta pressione CO-RE 1000?

  • Pompa di travaso per aspirare liquidi con inclusione di truciolo compreso tra i 3 e 5 mm.
  • Trasduttore di livello per gestire il travaso e i rabbocchi.
  • Rotofiltro in acciaio inox con tamburo di prefiltrazione.
  • Pompa di controlavaggio tamburo con liquido filtrato sotto i 20μm.
  • Pompa di azionamento unità FILSTAR di filtrazione fina.
  • Convogliatore raschiante interno al rotofiltro per l’estrazione delle morchie.
  • Convogliatore magnetico per garantire ed aiutare l’estrazione delle morchie separate dal rotofiltro.
  • Convogliatore a decantazione forzata per l’estrazione delle morchie superiori ai 20μm scaricate dall’unità di filtrazione fina.

Gli artefici

L’impianto di filtrazione di fluido da taglio ad alta pressione CO-RE 1000 con tecnologia IFDR nasce dalla passione e dalle competenze raggiunte dal team RBM, azienda friulana che, con tenacia, studia soluzioni innovative per rendere efficiente ogni lavorazione per asportazione di truciolo. Un fattore chiave nella ricerca dell’efficienza è rappresentato dalla gestione del truciolo e del fluido da taglio: gli impianti RBM garantiscano un notevole aumento dell’efficienza di processo e di prodotto, con un beneficio economico derivante dall’ottimizzazione dei costi operativi e della gestione della macchina, migliorando al contempo l’ambiente e l’igiene di lavoro, legati all’utilizzo della macchina utensile.

RBM persegue la profittabilità del processo sia con progetti standard che speciali, per rispondere a specifiche esigenze.

LASCIA UN COMMENTO

Please enter your comment!
Please enter your name here