Schaeffler e Audi rinnovano la partnership in Formula E

Schaeffler e Audi continueranno a collaborare in Formula E. Questo l’accordo recentemente chiuso tra il fornitore globale e la casa di Ingolstadt. Il lavoro di sviluppo congiunto dell’Audi E-tron FE07 per la settima stagione della serie, che inizierà nell’autunno del 2020, è già in fase avanzata.

Quella tra Schaeffler e Audi è una delle partnership di maggior successo nella Formula E: fin dal debutto della serie nell’autunno del 2014, Schaeffler è stata technology partner di Audi Sport. Con 40 podi e più di 1.000 punti prima dell’inizio della sesta stagione, il team ha stabilito nuovi standard in pista e non solo.

Partnership di successo nella Formula E

Schaeffler, Audi e la Formula E sono una combinazione che è stata perfetta fin dall’inizio – ha commentato Matthias Zink, ceo Automotive OEM in Schaeffler. Come azienda, il nostro intento è di utilizzare le tecnologie proprietarie in ambito drive train e chassis per plasmare in modo innovativo la mobilità sostenibile. La Formula E è una palcoscenico ideale per presentare queste idee per l’elettrico e misurarci in una competizione del più elevato calibro sportivo. Allo stesso tempo, il nostro impegno non smette di entusiasmare fan e collaboratori”.

Partner per il team privato ABT Sportsline per i primi tre anni, Schaeffler ha sviluppato il drive train per la Formula E insieme ad Audi da quando è entrata nel circuito come team costruttore nell’autunno 2017. La combinazione di motore, trasmissione, inverter e software rappresenta il fulcro del veicolo, che in tutti gli altri aspetti è identico per le squadre. In futuro, Schaeffler proseguirà il suo coinvolgimento come partner tecnologico e di sviluppo, principalmente in ambito di sviluppo di trasmissione, motore e concept di trasmissione offrendo anche supporto nelle lavorazioni su banco di prova e nella costruzione di prototipi, ma anche per lo sviluppo e la produzione di cuscinetti. “Sono felice che Audi e Schaeffler formeranno ancora un forte team nei prossimi anni – ha dichiarato Dieter Gass, head of Motorsport in Audi . Abbiamo già raggiunto molto insieme, ma la densità di potenza sempre crescente nella Formula E, implica che abbiamo ancora enormi sfide da affrontare. Il fatto che siamo in grado di unire le forze e affrontare lo sviluppo dell’Audi E-tron FE07 per la settima stagione ha quindi grande importanza”.

Da sinistra a destra: Matthias Zink, ceo Automotive OEM in Schaeffler, Dieter Gass, head of Audi Motorsport, e Jochen Schröder, head of E-Mobility in Schaeffler, hanno firmato l’accordo per proseguire la loro partnership in Formula E.

Laboratorio di prova ideale per gli sviluppi della produzione in serie

Per Schaeffler, il campionato di corse elettriche è il laboratorio di prova ideale per sviluppare soluzioni per la mobilità del domani. Soltanto chi è al vertice della tecnologia in questo contesto può sperare di competere poi nella produzione in serie. “Nella Formula E, acquisiamo molto know how, che trasferiamo dalla pista ai nostri reparti di sviluppo – ha affermato Jochen Schröder, responsabile E-Mobility in Schaeffler. La rilevanza delle conoscenze nell’ambito della comprensione del sistema di propulsione integrato, del motore elettrico, dell’elettronica di potenza e della trasmissione è già evidente nelle soluzioni Schaeffler dell’assale elettrico prodotte per l’Audi E-tron dal 2018. Questa competenza sarà inoltre integrata nei sistemi e nelle componenti delle propulsioni elettriche del futuro, che al momento sono in fase di sviluppo per la produzione in serie in Schaeffler“.

LASCIA UN COMMENTO

Please enter your comment!
Please enter your name here