Tornos Technologies Italia: la grande svolta

Il Direttore Generale di Tornos Technologies Italia Srl, Carlo Rolle, illustra le importanti novità che, da Gennaio 2020, hanno ampliato sensibilmente la portata delle attività svolte dalla filiale e rafforzeranno la presenza del Gruppo Tornos in Italia, che diventa, da società solamente di servizi anche un grande hub di distribuzione e centro di revisione/ vendita dell’usato.

Attiva dal 1989 Tornos Technologies Italia Srl ha sempre rappresentato un punto di riferimento nel comparto delle macchine utensili in Italia per il supporto alle imprese nella scelta delle soluzioni di tornitura più adeguate e nell’assistenza tecnica postvendita.
Da Gennaio 2020, all’attività di promozione, vendita e assistenza, si è affiancata una nuova serie di servizi e funzioni come il Centro di revisione e vendita dell’usato e la filiale italiana è diventata anche una Hub di distribuzione per il Sud Europa. Da Opera (MI) l’azienda si è trasferita in Via Achille Grandi 1 a Rho, in un capannone di 2.500 mq.

Carlo Rolle, Direttore Generale di Tornos Technologies Italia, illustra nel dettaglio queste e altre novità:

Si tratta di una svolta radicale per la filiale; diventiamo infatti lo Hub di distribuzione delle linee DT, CT e GT (fantine mobili a 5 e 6 assi) in tutto il Sud Europa (Francia Italia e Spagna). Apriremo inoltre un reparto di overhauling che sarà un Centro di revisione e vendita dell’usato per le linee mono e plurimandrino (torni Deco e MultiDeco). Questo comporterà l’intensificazione delle attività di settaggio dei torni e una ulteriore mole di lavoro; per farvi fronte è stato previsto un piano di assunzioni di personale tecnico da realizzarsi entro Giugno 2020. Aumenteremo naturalmente anche la nostra presenza commerciale nel Centro-Sud Italia.

Quali saranno secondo lei i punti di forza di questa nuova organizzazione della filiale italiana di Tornos?
Sicuramente il grande show room permanente: nei 700 mq di spazio espositivo almeno una macchina per ciascuna linea prodotta da Tornos sarà sempre a disposizione; questa “presenza fisica”, insieme alla consulenza dei nostri Area Manager e del nostro personale tecnico, faciliterà i clienti nella scelta del modello più adatto in base alle esigenze di produzione specifiche.
Un altro punto di forza sarà il Centro di revisione perché sarà un reparto unico nel Sud Europa; inoltre abbiamo previsto una collaborazione sempre più stretta con l’R&D di Tornos SA e anche una collaborazione diretta con il Politecnico di Milano.

In che cosa consiste la partnership con il Politecnico di Milano?
Stiamo collaborando con il Dipartimento di Meccanica del Politecnico nella persona del Prof. Massimiliano Annoni. Al termine della laurea triennale in Ingegneria Meccanica gli studenti potranno svolgere gli stage curriculari sia presso Tornos SA a Moutier sia presso la nuova filiale di Rho; il Politecnico, a sua volta, ci sarà di supporto per gli attrezzamenti e i settaggi “chiavi in mano” con le attrezzature all’avanguardia di cui dispone nella sala metrologica.

Avete in programma altri tipi di partnership?
Già nel 2019 abbiamo iniziato una collaborazione con l’Istituto Tecnico dei Salesiani di Arese fornendo al loro Centro un tornio CT 20 perché possano formare i loro studenti sulla fantina mobile; è infatti emerso che le aziende del territorio sono sempre più alla ricerca di personale debitamente formato. Ottime opportunità di impiego non riescono però ad essere soddisfatte: è infatti raro trovare degli specialisti di fantina mobile con una preparazione adeguata.
Abbiamo anche concesso all’Istituto le licenze di programmazione TISIS in modo che possa essere approfondita anche la formazione degli stessi docenti del Centro Salesiani a livello nazionale con l’obiettivo di diffondere in tutta Italia la conoscenza della programmazione delle macchine Tornos.
Ritengo che la formazione di giovani tecnici preparati sia uno degli investimenti più preziosi che possiamo fare per il futuro ed anche un modo per rilanciare la meccanica in Italia.

Per Tornos Technologies Italia qual è il bilancio dell’anno che si è appena chiuso?
Il 2019 è andato bene: nel gruppo Tornos, Svizzera, Italia e Francia sono stati i Paesi che hanno conseguito i risultati di vendita migliori in Europa. Rispetto al 2018 il n° di unità vendute è stato leggermente inferiore ma in compenso sono state vendute più Evo Deco e più plurimandrini.
A trainare le vendite sono stati il medicale e l’implantologia; invece nel conto-terzi si sente la flessione dell’automotive.
L’obiettivo più importante che mi ero proposto nel 2019 era quello di ottenere l’apertura della nuova filiale per cui sono davvero soddisfatto.
Ad Aprile abbiamo previsto la Grand Opening e una conferenza stampa per presentare ai media e ai nostri clienti la show room, il Centro di revisione e tutti i nuovi locali.

LASCIA UN COMMENTO

Please enter your comment!
Please enter your name here