MAPOR Conveyor

MAPOR Conveyor presenta il nuovo deviatore per la più grande raffineria di zucchero del Medio Oriente. Nello specifico, la linea è stata installata a Jeddah, in Arabia Saudita.

I dettagli del progetto

Il progetto nasce con l’obiettivo di realizzare un nuovo deviatore ortogonale per una linea di trasporto e smistamento per fardelli da 20 kg di diverse dimensioni, partendo dalla zona delle riempitrici, passando per la zona delle fardellatrici e arrivando alla zona di pre- palletizzazione. Il tutto assicurando un tempo ciclo di circa 48 fardelli al minuto.

L’intera linea è costituita da diverse tipologie di convogliatori in grado di sfruttare al meglio gli spazi concessi dal layout. Ogni conveyor ha una funzione specifica per garantire il corretto funzionamento del ciclo: curve a rulli conici, linee di accumulo, nastri frenanti, trasferitori ortogonali, linee a tappetto e a catena polivertebrata per variazioni di quota.

Ricevuti i sacchetti di zucchero dalla zona delle riempitrici, le sei fardellatrici alimentano ogni linea con un tempo ciclo pari a otto fardelli al minuto. Successivamente, attraverso un nodo costituito da un nastro modulare e una rulliera, tutti i fardelli vengono convogliati su un’unica linea in grado di assicurare una produttività di 48 fardelli al minuto.

Nella zona di pre-palletizzazione, tutti i fardelli vengono identificati lungo la linea principale attraverso un barcode scanner e smistati su quattro trasportatori attraverso dei trasferitori ortogonali elettropneumatici. Questi ultimi possono trasferire le diverse tipologie di fardello con un tempo ciclo di 1.33 secondi su una linea ortogonale dedicata oppure garantire il semplice transito e sono in grado di gestire tutta la produzione a monte.

Le soluzioni adottate trovano ampia applicazione in tutti quei settori dove è necessario movimentare e smistare fardelli e scatole lungo i diversi processi previsti nel packaging con produttività elevata, con la maggiore fluidità possibile ed eventuali buffer.

I vantaggi della tecnologia di MAPOR Conveyor

Grazie alla tecnologia adottata sui trasferitori è possibile garantire lo smistamento di un elevato numero di fardelli a un costo ridotto rispetto alle soluzioni presenti oggi sul mercato e con una notevole semplicità dal punto di vista manutentivo.

Inoltre, in caso di rottura accidentale di un fardello, la pulizia delle linee e dei trasferitori è semplificata ed esente da prolungati fermi macchina.

Tutti i trasportatori sono stati equipaggiati con motoriduttori antideflagranti certificati ATEX 22 II 3D e conformi alle normative vigenti sulla sicurezza.

 

LASCIA UN COMMENTO

Please enter your comment!
Please enter your name here