Come efficientare il reparto di taglio

efficienza reparto taglio lamiera

Le macchine per il taglio della lamiera permettono grandi produttività, tuttavia per sfuttare appieno le loro potenzialità è necessario che anche il processo a monte e a valle sia ottimizzato. Scopri come nel nostro articolo

Troppo veloce: soluzione o problema?

Ti interessa la tematica?

Approfondisci partecipando a Lamiera Training Day il 2 ottobre a Corte Franca (BS). L’evento è gratuito. REGISTRATI

Che si tratti di laser, plasma od ossitaglio la tecnologia ha fatto passi da gigante. Con le moderne tecnologie è possibile tagliare fogli di lamiera in pochi minuti, tuttavia, affinchè le macchine possano funzionare a pieno regime, è necessario che siano correttamente alimentate.

Bisogna infatti tenere a mente due assunti:

  1. Tutto ciò che in un azienda non genera valore è uno spreco.
  2. Processi troppo veloci possono rallentare le fasi a valle e sono proprio le fasi lente a determinare la capacità di completare un lavoro e, quindi, fatturare.

Come fare efficienza nel reparto di taglio?

Prima di soffermarsi sui parametri di lavorazione è necessario analizzare la situazione da un punto di vista più ampio. Molto spesso infatti il probema non è tanto la lavorazione in sè quanto i tempi morti della macchina. Ha senso ragionare sul cercare di completare un nesting con qualche secondo di anticipo se poi la macchina sta ferma vari minuti in attesa di essere caricata con un foglio nuovo?

Inoltre, è bene tenere a mente che spesso non è unicamente la fase di taglio in sè a generare valore in quanto molte commesse includono anche operazioni di deformazione o di assemblaggio. Come fare quindi a bilanciare i processi in modo da ridurre i tempi di consegna?

Richiedi gratuitamente l’approfondimento per scoprire come efficientare la fase di taglio lamiere

LASCIA UN COMMENTO

Please enter your comment!
Please enter your name here