Frese a inserti Mitsubishi: versatilità senza rinunciare alle prestazioni

La WWX400 è una serie di frese a 90° per applicazioni di spallamento, copiatura e fresatura frontale.

Mitsubishi Materials ha arricchito il suo catalogo con due nuove serie di frese a inserti: la ARP e la WWX400.

Mitsubishi Materials ha ampliato la serie ARP, una linea di utensili di fresatura con inserto tondo per la lavorazione di materiali difficili da tagliare che richiedono un elevato livello di precisione ed efficienza.

La linea ARP è ideale per la lavorazione del titanio e di altre leghe resistenti al calore, oltre ad acciai inossidabili comunemente impiegati nei settori aerospaziale ed energetico. La vita utile degli utensili è stata ottimizzata, riducendo notevolmente lo sforzo di ta- glio rispetto ad altri prodotti.

Precisione e robustezza

Risultati raggiunti grazie allo sviluppo di una sede inserto estremamente precisa. Ciò consente inoltre di ottenere minime differenze nella precisione di ec-centricità al momento del montaggio degli inserti. Inoltre, i corpi fresa ARP garantiscono una configurazione della sede con due appoggi laterali che impediscono agli inserti di spostarsi durante le spinte derivanti dal taglio. Il robusto posizionamento è completato dalla geometria dell’inserto, che ha una superficie di spoglia speciale per generare un flusso dei trucioli agevole e ridurre la resistenza di taglio.

Ampliamenti

Un nuovo grado e una nuova tipologia di inserto con 8 posizionamenti sono stati aggiunti alla gamma esistente; questi inserti sono ideali per l’impiego a profondità di taglio ridotte e presentano un’efficacia raddoppiata grazie all’incremento del numero dei taglienti. Anche la gamma di inserti tradizionali con 4 posizionamenti è stata ampliata. I nuovi inserti presentano una struttura migliorata con un nucleo e uno spessore maggiori, per aiutare a prevenire rotture improvvise in condizioni di lavorazione pesante.

Ad integrare la gamma è anche il grado MP9140 di metallo duro rivestito in PVD. Combinando la superficie superiore liscia dello strato di rivestimento AlTiN ad elevato contenuto di alluminio con un substrato speciale in metallo duro cementato, questo grado è ideale per la lavorazione del titanio e delle leghe resistenti al calore. In totale, la serie comprende ora 4 diversi gradi ad alte prestazioni, abbinabili a rompitruciolo di varie tipologie per ottimizzare la scelta e le prestazioni di taglio, in un’ampia gamma di lavorazioni leggere, medie e di sgrossatura.

La serie ARP è disponibile con corpi fresa che includono tipologie con attacco a manicotto con diametro da 40 a 100 mm. Tali corpi fresa sono disponibili con passo largo, stretto ed extra stretto, con una gamma che va da 4 a 11 inserti per ogni utensile.

Per la lavorazione di aree superficiali più piccole, cavità e forme intricate difficili da raggiungere, Mitsubishi offre anche utensili a stelo cilindrico disponibili nelle lunghezze standard e lunghe. Tali corpi utensili sono disponibili nei diametri 25, 32, 40 e 50 mm con un minimo di due e un massimo di cinque inserti, per soddisfare una vasta gamma di applicazioni di lavorazione. Sono disponibili, inoltre, corpi utensili versatili ad avvitamento in diametri da 25, 32 e 40 mm.

Le frese a inserti della serie WWX400

Appositamente progettata da Mitsubishi Materials per soddisfare la crescente domanda di versatilità da parte dei clienti, la WWX400 è una serie di frese a 90° per applicazioni di spallamento, copiatura e fresatura frontale. Gli economici inserti bilaterali a 6 taglienti sono stati sviluppati per soddisfare tutte le esigenze del moderno mondo del taglio dei metalli.

L’innovativa geometria della sede inserto, insieme al posizionamento preciso degli stessi sul corpo utensile, assicura superfici a 90° effettivi in tutte le condizioni di lavorazione. La linea ARP è ideale per la lavorazione del titanio e di altre leghe resistenti al calore, oltre ad acciai inossidabili comunemente impiegati nei settori aerospaziale ed energetico.

Precisione e affidabilità

La geometria della sede inserto, insieme al posizionamento preciso degli stessi sul corpo utensile, assicura superfici a 90° effettivi in tutte le condizioni di lavorazione. Nella maggior parte dei casi questo elimina la necessità di operazioni di finitura secondarie, portando così ad un prezioso risparmio di tempo e costi di produzione.

Le frese WWX400 consentono di ottenere elevate velocità di avanzamento, per un uso efficiente in un’ampia gamma di applicazioni. Il corpo fresa presenta quattro superfici di contatto all’interno della sede inserto, che insieme all’uso di una vite di serraggio di grandi dimensioni permette un bloccaggio preciso, stabile e sicuro degli inserti senza comprometterne la precisione. La serie può quindi essere consigliata sia per per la semisgrossatura che per le lavorazioni di finitura.

Inserti innovativi ed economici

Gli inserti in metallo duro presentano 6 taglienti, offrendo costo inferiore ed eccellente affidabilità di processo grazie a una geometria della sede negativa ma con un’azione di taglio affilata e positiva. Ciò produce sforzi di taglio ridotti, mentre lo spessore dell’inserto maggiore rispetto alle tipologie conven- zionali offre un’ottima resistenza alla rottura. Inoltre, una profondità di taglio massima fino a 8,2 mm consente una precisa lavorazione in spallamento. Al fine di soddisfare le aspettative di finitura della superficie, il fondo di tutti gli inserti presenta una geometria ad ampio raggio che si comporta come un tratto raschiante (wiper) tradizionale.

Sono in catalogo tre diversi rompitrucioli, L, M e R, rispettivamente per lavorazioni leggere, medie e di sgrossatura. Questi possono essere abbinati ad una vasta gamma di 7 diversi gradi di metallo duro rivestito e uno non rivestito (TF15).

Le frese per spianatura a manicotto WWX400 sono disponibili da Ø50 – Ø250 in geometrie a passo largo, fine ed extra fine. Le tipologie a stelo cilindrico Ø50 – Ø80 sono ordinabili come speciale.

www.semprepresenti.it

LASCIA UN COMMENTO

Please enter your comment!
Please enter your name here