ADM, know how italiano contro il coronavirus

Prima ancora che in Italia l’emergenza sanitaria causata dal diffondersi del Covid-19 potesse essere percepita in tutta la sua gravità, grazie alle informazioni ottenute dai partner cinesi, un’innovativa realtà campana iniziava a produrre mascherine e visiere protetterive che restano ora al cuore della sua offerta.

Comfort One è il nome di una linea di prodotti sviluppata da ADM, startup innovativa con sede a Baronissi, in provincia di Salerno, con il duplice scopo da un lato di dare un contributo alla lotta contro il coronavirus, dall’altro di costruirsi una specializzazione e competenze solide in un settore sin qui inesplorato. La gamma è infatti costituita da occhiali e schermi facciali che l’attività fondata e amministrata da Antonio Di Maio ha sviluppato per la casertana Complastic.

L’idea ha iniziato a prendere forma dopo che, ottenute informazioni di prima mano sulla pandemia dai suoi agenti in Cina, ADM aveva pensato di mettere a frutto il suo know how per produrre mascherine. Le quotazioni fuori controllo del tessuto-non-tessuto necessario per queste ultime – con i prezzi si sono decuplicati in pochi giorni – ha convinto Di Maio a cambiare strada. Valorizzando l’abilità dell’ufficio tecnico interno e l’esperienza maturata nello stampaggio termoplastico, forte di una capacità da 4.000 pezzi al giorno per gli occhiali e 2.000 per le visiere, il team di ADM si è messo all’opera. Hanno lavorato senza interruzioni anche nei festivi e prima della riapertura ufficiale del 4 maggio, ma il risultato dei loro sforzi sta nelle due famiglie di dispositivi protettivi, che, dopo essere state donate in centinaia di esemplari a ospedali e volontari, sono già oggetto di ordinativi in aumento.

Possibili clienti, come Di Maio ha osservato, sono sia gli operatori sanitari sia ristoratori e albergatori, dopo il lockdown, il personale di fabbrica e i negozianti, ma anche i semplici amanti dello sport. Anche perché, come l’attrezzeria salernitana ha appreso dalle testimonianze delle sue fonti a Guangdong e Shanghai, neppure l’ingresso nelle Fasi 2 e 3 della lotta alla pandemia coinciderà con la dismissione dei dispositivi di sicurezza individuale, in stoffa o materiale plastico che siano.

Il processo di produzione di quanto progettato da ADM si è svolto presso gli impianti di Complastic ed è descritto in questo video.

DPI per tutte le esigenze

La linea sportiva di occhiali Libero prevede l’aggiunta alla materia prima di Masterbatch e di additivi per aumentare i filtri UV, nonchè del coating idrorepellente Extreme che la rende adatta all’uso negli sport a bassa dinamicità come la nautica, specie se a vela.

Specificamente indirizzata all’ambito medicale-ospedaliero è Limpido, più morbida ma resistente a un eventuale utilizzo continuativo sino a 12-14 ore e pensata per essere abbinata a una mascherina in virtù del suo trattamento superficiale anti-appannamento.

Infine Protector, che si rivolge alle esigenze delle industrie, poiché rivestito con una soluzione olio-repellente specifica per il lavoro sui macchinari.

www.semprepresenti.it

LASCIA UN COMMENTO

Please enter your comment!
Please enter your name here