Telescopio cosmico stampato in 3D

L’Agenzia Spaziale Italiana ha per la prima volta coordinato la realizzazione di un telescopio cosmico per raggi UV installato sulla stazione spaziale internazionale. Si tratta del primo strumento di questo tipo avente un involucro stampato in 3D presso i Laboratori Nazionali di Frascati (Roma). La produzione è stata condotta attraverso l’impiego di una stampante 3D con tecnologia FDM (Fortus 450mc di Stratasys) che impiega polietereimmide (PEI) Ultem 9085, prodotta da Sabic Innovative System. Si tratta di un materiale ad alta resistenza sia chimica che meccanica, leggero, autoestinguente e già impiegato nell’industria aerospaziale. In questo caso ha permesso di sostituire l’impiego dell’alluminio, riducendo di dieci volte i costi di produzione e allo stesso permettendo di risparmiare quasi un anno per le attività di sviluppo.

 

 

LASCIA UN COMMENTO

Please enter your comment!
Please enter your name here