CITIZEN MACCHINE ITALIA: un grande Open House dal 5 al 13 novembre

CITIZEN MACCHINE ITALIA vuole condividere questo evento unico nel suo genere, frutto di tutta una serie di coincidenze legate agli eventi negativi causati dal Coronavirus che hanno influenzato tutto questo anno 2020.

Tutti gli schemi sono saltati, gran parte delle principali Fiere di settore sono state rimandate in tutto il mondo: JIMTOF TokyoHANNOVER MESSEAMB StoccardaIMTS ChicagoMACH BirminghamAUTOMATICA Monaco, ecc.

In questo contesto e a seguito degli eventi che ne sono derivati, CITIZEN MACCHINE ITALIA è riuscita a trasformare le criticità in opportunità, consentendo di poter convogliare gran parte delle novità mondiali, di prassi presentate nelle suddette Fiere, in un Evento unico e irripetibile.

Le novità in mostra

Otto modelli di macchine in anteprima nazionale, europea e mondiale da condividere con i partner di CITIZEN EUROPA , più altre sette modelli di macchine last version da aggiungere per un totale di quindici macchine di ultima generazione ad elevata tecnologia, tutte concentrate in un solo Evento!

Una ulteriore sfida è stato costruire una esperienza per i visitatori frutto di una visione di sistema, logica e razionale, all’interno di un percorso ricco di così tanti contenuti innovativi.

La Fabbrica del Futuro secondo Citizen

Il tema conduttore di questo Evento nasce da un movie realizzato da CITIZEN in occasione della ricorrenza dalla propria fondazione, denominata CFA85 tenutasi nel 2015 in Giappone, all’interno di un Open House che ha visto la partecipazione di numerosi visitatori europei, inclusi molti clienti di CITIZEN MACCHINE ITALIA. Nell’occasione venne rappresentata la visione di CITIZEN della Fabbrica del Futuro, fissando come data di possibile realizzazione il mese di Giugno del 2025.

CITIZEN MACCHINE ITALIA ha voluto replicare questa visione futuristica con qualche anno di anticipo, nella certezza che l’evoluzione tecnologica in corso, trainata dalla digitalizzazione, fosse così esponenziale da rendere necessario anticiparne i tempi.

Hanno certamente contribuito a questo sprint finale alcuni significativi acceleratori quali: Industria 4.0Big DataIoTDigitalizzazione e Fibraprotocolli di comunicazione standard OPC, ecc.

Nuove generazioni di HMI supportate dai touch screen, microprocessori sempre più potenti e sistemi operativi sempre più smart e stabili stanno facendo la loro parte nel consentire agli operatori e ai programmatori dei CNC di fruire di una tecnologia user-friendly. Senza dimenticare i giovani digitals che vengono catapultati nel mondo del lavoro da una scuola sempre più vicina all’industria, grazie come sempre al 4.0

Non ultima, la Robotica, che se da anni si è solo vista applicata alle grandi linee di automotive, ingabbiata e poco comprensibile ai molti, oggi grazie ai Robot collaborativi, si avvicina alle attività più semplici e ripetitive con Cobot sempre più collaborativi grazie al supporto della AI.

CITIZEN MACCHINE ITALIA si è anche chiesta come coinvolgere più visitatori possibili ad un Evento di tale rilevanza, dovendo rispettare le regole di sicurezza e il distanziamento sociale. Sono stati così creati degli slot di prenotazione on line, potendo ricevere un numero max di 20 visitatori ogni due ore, accompagnati in questo Tour del futuro da un commerciale e da un tecnico di CITIZEN MACCHINE ITALIA.

Inoltre grazie alle tecnologie virtuali, è stato creato un ambiente virtuale per tutti coloro i quali preferiscono esplorare questo nostro mondo anche da remoto, utilizzando connessioni in videoconference con l’ausilio di web cam remotabili e smart glasses in dotazione ai collaboratori di CITIZEN MACCHINE ITALIA, i quali sapranno condurre i visitatori in tempo reale in questo tour avveniristico.

E’ stato anche predisposto un calendario di webinar on line, per avere la possibilità di essere informati su tutti i contenuti tecnologici presenti nella Fabbrica del Futuro Citizen.

Le parole di Francesco Cavalleri, Amministratore Delegato di CITIZEN MACCHINE ITALIA

Francesco Cavalleri, Amministratore Delegato di CITIZEN MACCHINE ITALIA ha dichiarato: “Non posso entrare nel merito dei contenuti della Fabbrica del Futuro, il sipario è ancora chiuso e i nostri tecnici stanno lavorando intensamente per rispettare i tempi previsti, ma vi attendiamo numerosi, sia in visita che online, non sarete certamente delusi da quanto vi mostreremo. Il nostro intento è quello di accompagnare i nostri Clienti nella scelta dei prodotti tecnologici, delle soluzioni, dei servizi e di tutto quanto necessario per rivedere gli standard dei processi produttivi in un mondo che dopo il Covid è cambiato e non potrà essere più come prima. Flessibilità, distanziamento, controllo macchine e produzione da remoto saranno i temi che dovremo gestire negli anni a venire”.

LASCIA UN COMMENTO

Please enter your comment!
Please enter your name here