Laser-impulsi-ultracorti-componenti-grandi-dimensioni
© Fraunhofer / Banczerowski

Presentiamo lo studio di un processo più economico per impiegare i raggi laser a impulsi ultracorti nella strutturazione delle superfici.

Usare simultaneamente un gran numero di raggi laser come strumenti per strutturare le superfici accelera il processo e apre la porte a nuove applicazioni. Questo il frutto di una ricerca condotta dall’Istituto Fraunhofer per la tecnologia laser ILT di Aquisgrana e da diversi partner industriali.

I laser a impulsi ultracorti si possono impiegare per applicare microstrutture funzionali e nanostrutture su qualsiasi superficie. Questo tipo di lavorazione viene solitamente eseguita da un solo raggio da un’unica fonte, quindi risulta lunga e costosa quando bisogna applicare le micro e nanostrutture ai grandi rulli goffratori che imprimono trame e motivi su tessuti, pelle e cartone.

La strutturazione del laser: un processo vantaggioso anche dal punto di vista economico

Invece che in un solo raggio, l’energia laser viene suddivisa in molti raggi di uguale potenza, in particolare in 200 raggi parziali. Uno speciale sistema ottico controlla singolarmente i fasci e modula la loro potenza creando un nuovo strumento guidato digitalmente. Grazie alla presenza di diversi strumenti che lavorano simultaneamente sulla superficie, questo processo risulta molte volte più veloce della lavorazione laser convenzionale e rappresenta la prima opzione economica per la lavorazione laser di componenti di grandi dimensioni.

“Stiamo praticando qualcosa di simile all’arte della clonazione degli strumenti che segna un paradigma nella produzione” afferma Arnold Gillner, capo del dipartimento del Fraunhofer ILT.

Per dividere il raggio laser senza perdere energia o comprometterne la qualità, è necessario un sofisticato sistema di guida. I ricercatori hanno sviluppato il laser e le ottiche appositi e hanno adattato la tecnologia sul lato del processo.

La collaborazione tra i partner sta continuando oltre il progetto di ricerca. Schepers Laser Technology e LIMO stanno già lavorando a un sistema di strutturazione laser a otto raggi con Matthews International GmbH che sta usando il nuovo processo per produrre cilindri di stampa.

 

 

 

 

 

 

LASCIA UN COMMENTO

Please enter your comment!
Please enter your name here