Spazio alle cinghie!

Il nuovo servizio di saldatura delle cinghie in poliuretano, offerto da Pizzirani.

Spazio alle cinghie! La complessa congiuntura internazionale non ha fermato gli investimenti della Pizzirani che nei prossimi mesi realizzerà un nuovo magazzino e di recente ha inaugurato il servizio di taglio e giunzione tramite saldatura delle cinghie

Fondata nel 1968, la società Pizzirani è specializzata nella distribuzione di articoli tecnici industriali e nella realizzazione di soluzioni ad hoc per risolvere complesse problematiche legate al mondo delle trasmissioni di potenza. L’azienda nata come rivendita di articoli tecnici ha saputo evolversi e trasformarsi per rispondere alle diverse esigenze del mercato e nel 2004 ha avviato la produzione di alcune soluzioni con marchio proprio, quali cinghie, pulegge e bussole coniche, lastre in gomma, tubi long length e a mandrino, catene, slitte portamotore, fascette stringitubo. Tre anni dopo si è ulteriormente ingrandita con nuovi spazi, ampliando così la superficie totale a 9.000 m². Oggi l’azienda toscana, che ha sede a Colle Val d’Elsa, in provincia di Siena, conta circa 30 dipendenti ed è pronta a nuovi investimenti come ci ha raccontato, in questa intervista, il suo fondatore e attuale Presidente, Orlando Pizzirani.

Orlando Pizzirani, fondatore e attuale Presidente della società.

I primi sei mesi dell’anno sono stati caratterizzati da una netta flessione di tutti gli indicatori macroeconomici a livello globale causata dall’emergenza sanitaria a cui è seguito il blocco produttivo. Come avete affrontato questa complessa situazione internazionale?

Certamente questo è un anno particolare dove solo le società più strutturate hanno potuto fino ad ora contrastare il calo della richiesta. La nostra azienda ha superato bene la prima metà del 2020 grazie alla nostra piena disponibilità di prodotti e alla nostra capacità organizzativa basata su una rete di distribuzione capillare che ci ha permesso di assicurare al 100% le forniture a tutti i nostri clienti.

Quali sono le vostre previsioni per i prossimi mesi e le principali criticità che state affrontando?

Fare previsioni sul futuro è al momento difficile, ma siamo ottimisti. La maggiore criticità che stiamo rilevando riguarda l’urgenza di fornire risposte efficaci in tempi sempre più stretti alle richieste che riceviamo. In questa fase storica, caratterizzata da un’elevata incertezza, le aziende sono in difficoltà nel fare programmi a lungo termine e quindi si tende a “navigare a vista”.

Secondo la vostra prospettiva ci saranno maggiori possibilità di ripresa sui mercati esteri o dalla domanda interna?

Potenzialmente per la nostra azienda i mercati esteri sono i più interessanti. Essendo già ben posizionati sul mercato italiano, l’estero è quello che ci offre maggiori prospettive di crescita ed espansione.

La pandemia ha cambiato il vostro modo di operare e di interagire con i vostri clienti?

Per quanto riguarda l’assistenza commerciale non è cambiato nulla. Come per tutti si è modificato il rapporto diretto con i clienti e le visite del nostro personale di vendita che si sono diradate a causa delle restrizioni e delle regole imposte per arginare l’emergenza.

Ci sono stati o sono previsti dei cambiamenti aziendali?

Seguendo la nostra filosofia del massimo servizio abbiamo in previsione un ulteriore ampliamento dei nostri magazzini con la costruzione di un nuovo edificio. Purtroppo, i tempi della burocrazia italiana sono in contrasto con la dinamicità richiesta dai tempi moderni, ci stiamo lavorando e confidiamo di essere pronti entro la fine del 2021. Questo nuovo magazzino di circa duemila metri quadri sarà situato a fianco delle unità già esistenti, per creare una continuità di spazi e ottimizzare la gestione e il prelievo dei prodotti, consentendoci di arrivare a oltre 9.000 metri quadri di spazio coperto. L’interno sarà strutturato con un approccio modulare per potersi adattare al meglio allo stoccaggio dei nostri prodotti che hanno dimensioni molto differenti gli uni dagli altri. Abbiamo particolari di pochi centimetri che pesano alcuni grammi fino a pezzi di un metro di altezza e peso di 100 kg.

La gamma di pulegge dentate in alluminio e ghisa completa la proposta di Pizzirani.

Avete lanciato dei nuovi prodotti e servizi o prevedete di farlo nei prossimi mesi?

Abbiamo ottimizzato alcuni spazi per consentire l’immagazzinamento della nuova gamma di pulegge dentate in alluminio e ghisa, prodotti che servono a completare la nostra offerta nel settore della trasmissione. Questa tipologia di soluzioni viene utilizzata su trasmissioni sincrone che impiegano le nostre cinghie dentate in gomma e poliuretano nei passi in pollici XL, L, H e metrici 5M, 8M ,14M, T e AT5, T e AT10. Inoltre, abbiamo riorganizzato la zona di gestione delle cinghie in poliuretano, inaugurando anche il servizio di taglio e giunzione tramite saldatura delle cinghie in questo materiale, che ci permette di essere autonomi e più rapidi nell’offerta di questa linea di prodotti.

Quali sono i settori e le aree geografiche in cui per la vostra attività aziendale potrebbero nascere nuove opportunità di business?

I segmenti di mercato che noi seguiamo sono quelli per noi storici: la trasmissione meccanica, quindi cinghie e pulegge sia trapezoidali che dentate, catene di trasporto, slitte base per motori elettrici, e il comparto della gomma, quindi tubi per passaggio liquidi e gas e lastre in gomma per uso generico e tecnico. A livello geografico l’Europa dell’Est e la zona mediterranea sono le aree in cui è maggiormente apprezzata la nostra operatività.

Quali sono le vostre previsioni sul fatturato 2020 e le aspettative per il 2021?

Quest’anno probabilmente ci mancherà una piccola quota di fatturato relativa alle poche settimane di chiusura totale dell’attività avvenuta in primavera che visto anche l’evolversi della situazione non pensiamo sia recuperabile entro fine anno, ma sicuramente per il 2021 c’è da aspettarsi un miglioramento generale della situazione e un recupero del giro d’affari che pensiamo possa superare i valori di fine 2019.

PULEGGE DENTATE
Le pulegge dentate PIPULLEY sono disponibili nei passi XL, L, H, XH, 3M, 5M, 8M, 14M , T2,5, T5, TlO, AT5, ATlO nelle varie larghezze e in differenti materiali. Sono fornite con un preforo cilindrico di ridotte dimensioni in modo da permettere la lavorazione della sede albero secondo le proprie necessità. Per le tipologie di pulegge più richieste è disponibile anche la versione con sede per bussola conica.

 

LASCIA UN COMMENTO

Please enter your comment!
Please enter your name here