Comev CM, tornio parallelo tradizionale per lavorazioni medio-pesanti

Il tornio parallelo Comev CM è curato nei dettagli. Rigido e robusto, si presta a lavorazioni medio-pesanti, pur con una notevole manegevolezza.

Presente dal 1958, Comev vanta 62 anni di storia fatta di duro lavoro e competenza. Con una filiera produttiva unica e completa, i suoi torni sono totalmente costruiti al suo interno: la materia prima entra in azienda e ne escono le macchine finite, con il controllo completo della produzione e del prodotto finale. Strutturata per assolvere tutte le fasi produttive, Comev ha l’obiettivo di realizzare un prodotto di qualità, che mantiene il suo valore nel tempo. La cura artigianale è un altro punto di forza del marchio, che offre una vasta gamma di torni paralleli CNC e tradizionali. Di questi ultimi fanno parte i torni CM, una linea classica che affonda le sue radici proprio nella storicità di Comev.

Meccanica made in Italy

Frutto della tradizione italiana della macchina utensile, il tornio parallelo CM vanta una fusione monoblocco nelle varie altezze d’asse; la testa contiene un cambio a 16 velocità in progressione geometrica ed è dotata di doppia frizione meccanica o elettrica e ingranaggeria in qualità ISO 5, cementata temprata e rettificata per ottenere precisione di marcia e rumorosità ridotta. Il mandrino Cam Lock 8” foro 110 cementato temprato, finemente rettificato e montato su cuscinetti a rulli conici ultra precisi, consente livelli di rugosità in lavorazione tali da eliminare alcuni processi di rettifica sui pezzi. La scatola Norton, fusione monoblocco chiusa e a bagno d’olio, contiene ingranaggi e alberi in C43 temprati, montati su cuscinetti; consente di ottenere 72 avanzamenti e 52 passi di filettatura senza cambio ingranaggi esterni nei vari sistemi (metrico, whithworth, diametral pitch, english). Il gruppo carri, ben dimensionato, è  stabile nelle varie lavorazioni, mantenendosi agile e sensibile durante le manovre con i volantini meccanici. Le viti di comando sono accuratamente lavorate in acciaio 38 NcD4 con chiocciole in bronzo ad alta resistenza. Il carro principale, raschiettato a mano per un perfetto accoppiamento con il banco, è dotato di lardoni di registrazione. La scatola di comando a bagno d’olio è equipaggiata con delle barre a profilo scanalato e vite senza fine cementata e temprata. Le leve di avviamento che comandano la frizione della testa si fregiano di meccanismi temprati per garantire la lunga durata nel tempo; il carrello trasversale presenta una coda di rondine per ricevere eventuali accessori. La controtesta, fusione monoblocco con base registrabile, sempre raschiettata a mano per un perfetto accoppiamento con il banco, comprende un canotto cementato temprato e rettificato, con sede cono Morse e asola di estrazione.

Numerosi gli accessori in dotazione: flangia Cam Lock, lunetta fissa e mobile, punte fisse, cono di riduzione foro mandrino, vasca refrigerante con elettropompa e ruote, schermo mandrino in acciaio, schermo carro, riparo posteriore in lamiera, manualistica completa, chiavi di servizio.

di Carla Casartelli

LASCIA UN COMMENTO

Please enter your comment!
Please enter your name here